Cosa sapere sul liquido amniotico: tutti i dettagli

liquido amniotico
liquido amniotico

Informarsi sul liquido amniotico è molto importante, dato che fa parte delle pietre miliari della gravidanza. Nel momento in cui scoprite che state per avere un bambino, qualcosa dentro di voi cambia. Volete fare tutto ciò che è in vostro potere per tenere al sicuro il piccolo che sta crescendo dentro di voi a tutti i costi. Non solo volete mangiare i migliori cibi possibili (anche se capiamo perfettamente che quelle maledette voglie vi ostacolano) e riposare il più possibile. E vi sforzate di mantenere la vostra salute e il vostro benessere in buone mani. Ma cos’è il liquido amniotico e come prestare altrettanta cura ad esso?

Che cos’è il liquido amniotico?

Il liquido amniotico è un liquido protettivo che circonda il bambino durante la gravidanza e lo protegge da urti e movimenti improvvisi. Il liquido è contenuto nel sacco amniotico e fornisce gli anticorpi, i nutrienti e gli ormoni necessari allo sviluppo del feto.

Inoltre, è responsabile della sicurezza e dell’aiuto del bambino:

  • I bambini si muovono in modo sicuro nel grembo materno (il che porta a una crescita ossea e a uno sviluppo muscolare adeguati)

  • Aiuta i polmoni a svilupparsi correttamente

  • Fornisce una temperatura costante al bambino

  • Evita la pressione sul cordone ombelicale

  • Il liquido inizia a formarsi appena 12 giorni dopo il concepimento ed è inizialmente pieno d’acqua. A 20 settimane di gestazione, è costituito dall’urina del bambino, che viene ingerita ed espulsa.

Che aspetto ha?

Il liquido amniotico sano non ha una consistenza diversa da quella dell’acqua. Non ha una consistenza appiccicosa, ma può presentare alcune particelle che galleggiano intorno ad esso, come muco chiaro, bianco-fluorescente o sangue. Nonostante ciò, è inodore, quindi non c’è da preoccuparsi che ci sia un odore quando si rompono le acque.

liquido amniotico bambino
liquido amniotico bambino

Se il liquido amniotico è verde o marrone, significa che il bambino ha avuto il suo primo movimento intestinale mentre era ancora nell’utero, noto come meconio. Il meconio nel liquido, tuttavia, può essere pericoloso. Può portare alla sindrome da aspirazione di meconio, che si verifica quando il meconio entra nei polmoni del feto. Potrebbe essere necessario un trattamento dopo la nascita per evitare problemi respiratori in futuro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli