Cosa sapere sulla riboflavina durante la gravidanza

riboflavina durante la gravidanza
riboflavina durante la gravidanza

La riboflavina durante la gravidanza è una vitamina essenziale che aiuta il tuo corpo a produrre energia. Promuove la crescita del tuo bambino, una buona visione e una pelle sana. La riboflavina è anche essenziale per lo sviluppo delle ossa, dei muscoli e dei nervi del tuo bambino.

Ci sono alcune prove che le donne che non ottengono abbastanza riboflavina possono essere a maggior rischio di preeclampsia.

Di quanta riboflavina hai bisogno durante la gravidanza

  • Donne incinte: 1,4 milligrammi (mg) al giorno

  • Mamme che allattano al seno: 1,6 mg al giorno

  • Donne non incinte: 1,1 mg al giorno

La riboflavina è una vitamina solubile in acqua, il che significa che il tuo corpo non la immagazzina – dovrai averne abbastanza ogni giorno.

Fonti alimentari di riboflavina

Latte, prodotti di pane e cereali fortificati sono tutte buone fonti di riboflavina. Anche le farine e i pani di grano sono arricchiti con questa vitamina.

Nota: l’esposizione alla luce può distruggere la riboflavina, quindi tieni gli alimenti ben chiusi in contenitori opachi o in un armadio.

Prova questi alimenti:

  • Una tazza di latte magro: 0,45 mg

  • 1 oncia di mandorle: 0,29 mg

  • Un uovo grande, sodo: 0,26 mg

  • 1 tazza di cereali di grano soffiato fortificati: 0,22 mg

  • 1/2 tazza di spinaci, cotti: 0,21 mg

  • 3 once di carne di pollo scura, arrostita: 0,16 mg

  • 3 once di carne di manzo macinata, cotta: 0,15 mg

  • sei lance di asparagi, bollite: 0,13 mg

  • 3 once di salmone, cotto: 0,13 mg
    1 oncia di formaggio cheddar: 0,11 mg

  • 1/2 tazza di broccoli, tritati e bolliti: 0,10 mg

  • una fetta di pane bianco arricchito: 0,09 mg

  • 3 once di carne di pollo leggera arrostita: 0,08 mg

  • una fetta di pane integrale: 0,06 mg

Si noti che 3 once di carne o pesce sono circa le dimensioni di un mazzo di carte.

Dovresti prendere un integratore?

Probabilmente otterrai abbastanza riboflavina da una dieta che include una varietà di cereali, latticini, uova, carne, verdure verdi e cereali e cereali arricchiti, e la maggior parte degli integratori prenatali fornisce l’assunzione dietetica di riferimento per la riboflavina.

Tuttavia, alcune donne sono a più alto rischio per una carenza di riboflavina, comprese le donne che sono vegetariane, intolleranti al lattosio, o hanno anoressia. Anemia, dermatite, labbra e bocca doloranti e screpolate sono tra i segni di una carenza di riboflavina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli