Cosa sappiamo sul brand di maschere viso di Emrata?

Di Vanessa Perilli
·1 minuto per la lettura
Photo credit: instagram.com/loopsbeauty
Photo credit: instagram.com/loopsbeauty

From Marie Claire

Sono pensate per ogni tipo di pelle, racchiuse in graziose pochette colorate da collezionare e hanno un prezzo accessibile. Non c'è dubbio, le maschere viso di Loops sono il prodotto skincare che tutte vorremo nel 2021. Amate e postate (anche) da Gabrielle Union, Vanessa Hudgens ed Emily Ratajkowsk - che è anche il direttore del brand - queste face mask in idrogel sono state lanciate sul mercato a New York a febbraio 2020 da Colin Peek, Tushar Adya e Aditya Julka.

Da abbinare come si desidera e secondo le proprie esigenze - sono disponibili i patch contorno labbra, i patch contorno occhi e la maschera intera divisa in due (una superiore e una inferiore) - sono infuse di un siero a base di olio di baobab, estratto di zucca, estratto di fiori bianchi e Bio Duoferm che svolgono rispettivamente un'azione idratazione, decongestionante, illuminante e detox.

Perché le maschere viso Loops piacciono? Design e testimonial a parte il supporto in idrogel evita il tipico sgocciolamento dei fogli in tessuto e la formulazione è semplice quanto efficace. L'olio di baobab, infatti, come detto sopra garantisce massima idratazione, l'estratto di zucca riduce eventuali segni di stanchezza e gonfiore, i fiori bianchi tra cui quelli di rosa e di loto conferiscono luminosità e freschezza alla pelle mentre il Bio Duoferma, un mix di probiotici, la protegge dai danni dei radicali liberi.

Last but not least è la scelta strategica di un creative director come EmRata - attualmente volto di Kerastase e negli scorsi anni testimonial della fragranza Pure XS di Paco Rabanne - che come affermano dall'azienda "punterà ad aiutare a posizionare Loops come leader nel mercato dello skincare e sarà responsabile dello sviluppo sia dei contenuti sia dei prodotti, nonché dell’ampliamento della portata del marchio". Stay tuned!