Cosa sono le crisi febbrili in un bambino e come gestirle

·4 minuto per la lettura
crisi febbrili
crisi febbrili

Le crisi febbrili sono delle convulsioni causate dalla febbre. Se il tuo bambino ha una crisi febbrile, giralo su un lato e cerca di stare calma. Le convulsioni sono di solito innocue, ma chiama il 118 se durano più di cinque minuti.

Cosa sono le crisi febbrili?

Una crisi febbrile è una convulsione causata dalla febbre in un bambino di età compresa tra i 6 mesi e i 5 anni. Questi tipi di convulsioni tendono a verificarsi nelle prime 24 ore di una malattia febbrile e quando la febbre è superiore a 38 gradi, ma possono verificarsi a temperature inferiori.

Se il tuo bambino ha una crisi febbrile, potrebbe:

  • Alzare gli occhi

  • Sbavare

  • Vomitare

  • Contorcersi, sussultare o tremare

  • Irrigidire gli arti

  • Avere un leggero scurimento della pelle

  • Perdere conoscenza

Nella maggior parte dei casi le convulsioni febbrili sono innocue, ma questo non le rende meno terrificanti per te mentre tuo figlio ne sta avendo una. Successivamente il tuo bambino potrebbe sembrare un po’ assonnato, o potrebbe sembrare che stia bene.

Attenzione: se la crisi dura più di cinque minuti, chiama il 118.

Quanto sono comuni le convulsioni febbrili?

Si stima che dal 2 al 4 per cento dei bambini di età inferiore ai 5 anni avrà un attacco febbrile a un certo punto. Le crisi febbrili sono più comuni tra i 12 e i 18 mesi. Un bambino ha maggiori probabilità di avere convulsioni febbrili se:

  • Uno dei due genitori le ha avute da piccolo.

  • Ha avuto la sua prima crisi febbrile quando aveva meno di 1 anno.

  • La febbre era bassa quando ha avuto la prima crisi febbrile.

  • La crisi si è verificata vicino all’inizio della febbre.

Cosa devo fare se mio figlio ha una crisi febbrile?

Tieni conto di quanto dura la crisi. Se dura più di cinque minuti, chiama il 118.

  1. Gira il bambino su un lato per evitare che soffochi con la sua stessa saliva, e pulisci la saliva dalla sua bocca per mantenere le sue vie respiratorie libere.

  2. Non mettergli niente in bocca (per tenerla aperta).

  3. Non trattenere il bambino.

  4. Conforta il tuo bambino quando la crisi è finita.

Nota: non cercare di abbassare la febbre di tuo figlio durante una crisi dandogli dei farmaci, mettendolo in acqua fredda o facendogli delle spugnature.

Devo chiamare il 118?

Chiama il 118 se tuo figlio ha:

  • Una crisi che dura cinque minuti o più

  • Difficoltà di respirazione o pelle blu

  • Un collo rigido

  • Letargia estrema

Devo chiamare il medico?

Sì, chiama il medico dopo che la crisi è finita – non importa quanto sia stata breve. Il medico probabilmente vorrà esaminare il tuo bambino per assicurarsi che non abbia un’infezione grave o un altro problema che ha causato la febbre. Potrebbe anche raccomandare di dare a tuo figlio un riduttore di febbre come l’acetaminofene o l’ibuprofene, o spugnature tiepide per far scendere la febbre.

crisi febbrili nei bambini
crisi febbrili nei bambini

Posso evitare che mio figlio abbia una crisi febbrile?

Alcuni genitori cercano di prevenire le crisi febbrili facendo scendere immediatamente la febbre. Tuttavia, le convulsioni tendono a verificarsi improvvisamente, a volte prima ancora che ci si renda conto che il bambino è malato. Se tuo figlio ha la febbre e ha già avuto un attacco febbrile, è comprensibile che tu ti preoccupi che possa accadere di nuovo. Parla con il medico della tua preoccupazione.; sarà in grado di dirti se e quando è saggio cercare di abbassare la febbre di tuo figlio.

Se tuo figlio ha spesso crisi febbrili, il medico può raccomandare un farmaco da prendere ogni volta che ha la febbre per ridurre il rischio di crisi. Questi farmaci hanno però degli effetti collaterali e nella maggior parte dei casi, poiché le crisi febbrili sono generalmente innocue, non è necessario prendere misure preventive.

Le convulsioni febbrili sono mai un segno che qualcosa non va?

Di solito la febbre che causa un attacco febbrile è il risultato di un’infezione virale delle vie respiratorie superiori (come l’influenza), un’influenza gastrica, una rosolia o un’infezione dell’orecchio. In rari casi, tuttavia, la febbre è un sintomo di meningite o di un altro problema serio. Il medico di tuo figlio prenderà in considerazione i suoi sintomi e lo esaminerà ulteriormente se necessario.

Le convulsioni che durano a lungo (di solito dieci minuti o più) possono causare anche effetti duraturi sul cervello. Ecco perché devi chiamare il 118 se le convulsioni di tuo figlio durano da cinque minuti in poi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli