Courtney Whithorn e l'amputazione del dito: non mangiatevi le unghie

·1 minuto per la lettura
La 20enne Courtney
La 20enne Courtney

La cattiva abitudine ha causato gravi problemi a Courtney, una ragazza australiana che vive sulla Gold Coast, a Metro.

Courtney Whithorn: le conseguenze del suo vizio

Stress e nervosismo sono fenomeni normali, a cui tutti siamo sottoposti, ma cosa succede quando ci sfoghiamo sul nostro corpo? Lo ha scoperto Courtney a sue spese. Mordicchiarsi le unghie non è di certo femminile, tantomeno igienico: ecco perché, per 4 anni, ha indossato le unghie finte, nascondendo a famiglia e ad amici il suo vizio. La ragazza ha poi sviluppato un tumore, denominato acral lentiginous melanoma subungua, una forma piuttosto grave causata dalla sua mania sconsiderata.

Courtney Whithorn: l’amputazione del dito

Courtney ha confessato “Quando ho scoperto che mordermi le unghie era stata la causa del cancro, sono andata in pezzi. Se penso a tutte le persone che si mangiano le unghie mi sembra assurdo essere arrivata a questo punto”.

Quando l’unghia del pollice, ormai inesistente, diventò nera, decise di sottoporsi a dei controlli medici. Nessuna buona notizia per Courtney: la biopsia portava con sé il verdetto del cancro. Successivamente, quando il medico capì che la situazione era ben più grave di come si era presentata all’inizio fu costretto a valutare l’amputazione del dito.

Courtney Whithorn: il suo messaggio

La ragazza, ora, è in salute, ma dovrà sottoporsi a controlli regolari per controllare la malattia per almeno 5 anni. Inoltre, si confida “All’età di 11 anni ero al liceo e sono stato vittima di bullismo cronico, il morso delle unghie è diventato un meccanismo di difesa per me“. Oggi più che mai vuole lanciare un messaggio a tutti, raccontando la sua storia. Nessuno, probabilmente, può immaginare le conseguenze e la gravità di questo brutto vizio, ma come si può evincere dalla sua esperienza, il consiglio che da’ ai giovani, oltre a credere in sé stessi è: “Siate la persona che volete essere”.

LEGGI ANCHE: Perchè è così difficile trovare le cellule tumorali?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli