"Covid Christmas Parade": il libro sulla quarantena

·2 minuto per la lettura
inghilterra bimbo scrive libro sulla quarantena
inghilterra bimbo scrive libro sulla quarantena

Arriva dal Regno Unito la storia di Milan Kumar, un bambino di soli 8 anni costretto come tanti bambini della sua età e non solo, a rimanere in casa durante la quarantena dello scorso anno. Proprio in quei giorni così difficili, il piccolo ha impiegato il suo tempo in maniera produttiva, cioè leggendo libri. In seguito, il bambino scrive un libro sul lockdown: ecco come tutto è nato.

Bambino scrive un libro sul lockdown: la storia

La quarantena dello scorso anno ha costretto milioni di persone a restare a casa. Passare tanto tempo tra le mura domestiche ha fatto sì che ognuno scegliesse di trascorrere le giornate dedicandosi a qualcosa di piacevole ed educativo. Questa situazione, inoltre, ha modificato le abitudini di milioni di bambini, i quali hanno dovuto seguire le lezioni online.

Quella di Milan Kumar è una storia molto particolare che arriva dal Regno Unito, dalla città di Bolton. Milan è un bambino di soli 8 anni che durante la quarantena ha deciso di trascorrere le giornate leggendo, leggendo, leggendo. Si è trattata di una vera e propria maratona di lettura quella in cui si è lanciato il piccolo, arrivando a terminare in appena tre mesi circa 50 testi.

Il premier inglese Boris Johnson ha voluto congratularsi con lui, conferendogli il premio “Punti di luce”, che viene dato a chi si distingue per azioni di cui può beneficiare tutta la comunità. Non solo il premier, ma anche Camilla – Duchessa di Cornovaglia – lo ha elogiato pubblicamente.

Dopo aver portato a termine questa “impresa”, Milan Kumar ha anche pubblicato il suo primo libro, intitolato “Covid Christmas Parade”.

Covid Christmas Parade: il libro

Milan Kumar, bambino inglese di 8 anni, dopo aver letto circa 50 libri durante lo scorso lockdown, ha pubblicato il suo primo libro dal titolo “Covid Christmas Parade”. Il libro narra la storia di un ragazzo che diffonde gioie festive durante l’epidemia. Il ricavato delle vendite andrà al “Fondo Nazionale per l’Alfabetizzazione”. I suoi sforzi di raccolta fondi sono stati elogiati dal primo ministro Boris Johnson, poiché è riuscito a raccogliere 3.000 sterline finora, secondo la BBC.

Il bambino ha dichiarato: “Sono orgoglioso di sapere di aver fatto la differenza nella vita di altri bambini affetti da Covid-19, perché la lettura promuove la salute e il benessere”. Inoltre, il piccolo ha aggiunto: “Amo leggere e conoscere il mondo attraverso i libri e voglio aiutare il maggior numero possibile di bambini a scoprire la magia della lettura e tutti i grandi benefici che ne derivano”.