Covid, Ema: 'Obiettivo Ue autorizzare nuovi farmaci entro fine anno'

·1 minuto per la lettura

Nuove terapie anti-Covid potrebbero arrivare in Ue entro fine 2021. Lo ha spiegato Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19 dell'Agenzia europea del farmaco Ema, durante un briefing per la stampa.

"L'Ema - ha sottolineato, in riferimento una comunicazione diffusa ieri dall'ente regolatorio Ue - ha iniziato a valutare una domanda di autorizzazione all'immissione in commercio per" l'anticorpo monoclonale "Regkirona* (regdanvimab), nel trattamento di adulti con Covid-19 che non richiedono ossigenoterapia aggiuntiva e che sono a maggior rischio di progredire verso Covid grave. Nel frattempo - ha aggiunto - continuiamo il nostro lavoro sul processo di revisione continua (rolling review) per altri 4 anticorpi monoclonali antivirali, in linea con la strategia terapeutica della Commissione europea. Il suo obiettivo - ha ricordato - è autorizzare nuovi trattamenti per Covid-19 entro la fine dell'anno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli