Covid, Garattini: 'pillole Merck e Pfizer promettenti ma aspettiamo dati'

·1 minuto per la lettura

Le due pillole anti Covid, messe a punto da Merck e Pfizer, "sono prodotti interessanti e promettenti" per la somministrazione all'inizio dell'infezione" e "hanno avuto buoni risultati". Questi "farmaci attivi contro la malattia e la mortalità, a fianco al vaccino, possono essere molto utili". Ora, però, "attendiamo le pubblicazioni per avere un'idea più precisa di come sono stati studiati e, su quali popolazioni". A dirlo all'Adnkronos Salute, Silvio Garattini, fondatore e presidente dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri.

Garattini ha però ricordato, e ribadito, che la nostra migliore difesa resta "il vaccino che può proteggere la stragrande maggioranza della popolazione, dunque è l'arma principale contro il virus".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli