Covid, quarantena anche per i vaccinati: l'annuncio

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Chi si è vaccinato contro il coronavirus dovrà mettersi ugualmente in quarantena in caso di contatto con positivi: è questa l’indicazione del Ministero della Salute alle Regioni in video-conferenza. I dieci giorni di isolamento valgono per tutti, anche per chi ha ricevuto la doppia dose di siero anti-covid. Al termine della quarantena, poi, un tampone molecolare di controllo.

Sulla questione è intervenuto il direttore scientifico del Policlinico Tor Vergata di Roma, Massimo Andreoni, che ha parlato del caso di tre medici immunizzati che sono risultati positivi al tampone: “Si tratta di tre sanitari vaccinati e contagiati, ma non necessariamente contagiosi. Erano asintomatici, li abbiamo trovati positivi casualmente, durante i controlli per il cluster in un reparto. Questo dimostrerebbe il fatto che anche i vaccinati potrebbero essere portatori del virus, ma occhio agli allarmismi: il vaccino sicuramente protegge dalla malattia, si sapeva, non per forza dall’infezione”.

“In linea teorica - ha aggiunto il professor Roberto Cauda, ordinario di Malattie infettive all’Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore dell’Unità operativa di Malattie infettive al policlinico Gemelli - i vaccini proteggono sia dall’infezione che dalla malattia. Ma gli organismi internazionali, Fda ed Ema, hanno approvato i dossier presentati dalle industrie farmaceutiche concentrandosi sulla protezione dalla malattia. Quando diciamo che un preparato è efficace al 95%, parliamo della malattia, non della prevenzione dell’infezione”.

GUARDA ANCHE - Vaccino, quanto guadagna Pfizer?