Cristiano Ronaldo shock: «Ho le ceneri di mio figlio a casa»

Cristiano Ronaldo conserva le ceneri del figlio morto all’interno della sua casa.

Lo ha rivelato lo stesso calciatore portoghese durante un’intervista-verità rilasciata al «Piers Morgan Uncensored».

Il piccolo Angel è morto durante il parto, che lo scorso 16 aprile ha invece visto unirsi alla numerosa famiglia Bella Esmeralda, sua gemella.

«Le sue ceneri sono con me, come il mio papà, sono qui in casa. È qualcosa che voglio tenere per il resto della mia vita e non le getterò nell'oceano o nel mare. Continueranno a stare con me. Sono accanto a mio padre. Ho una piccola chiesa al piano di sotto, una cappella, e ci tengo mio padre e mio figlio», ha dichiarato CR7.

Cristiano ha rivelato inoltre di parlare con Angel e con il padre, scomparso nel 2005.

«Sì, lo faccio sempre... e loro sono dalla mia parte. Sapete, mi aiutano a essere un uomo migliore, a essere una persona migliore, a essere un padre migliore. Sono davvero orgoglioso del messaggio che mi mandano, specialmente mio figlio».

Gli altri bambini di Ronaldo a volte chiedono del fratellino. Sia il calciatore, sia la compagna Georgina hanno deciso di non mentire ai figli, nonostante la loro tenera età.

«Gli altri iniziano a dire a tavola: “Mamma dov'è l'altro bambino?” Dopo una settimana dico: “Siamo sinceri e siamo onesti con loro, diciamogli che Angel, il suo nome, è andato in paradiso”», ha spiegato. «I bambini capiscono, dicono: “Papà l'ho fatto per Angel”. E indicano il cielo. Mi piace perché fa parte delle loro vite. Non mento ai miei figli, dico la verità, anche se è stato un processo difficile», ha concluso.

Cristiano oltre a Bella Esmeralda, è padre di Cristiano Jr, 12 anni, i gemelli Eva e Mateo, 5, e Alana Martina, 4.