The Crown: tutti i segreti e le curiosità sul cast della fortunata serie

·6 minuto per la lettura
Photo credit: Jeff Kravitz - Getty Images
Photo credit: Jeff Kravitz - Getty Images

Suonino le trombe e rullino i tamburi per annunciare l’arrivo della nuova stagione dell’amata e premiata serie The Crown, che numerosi estimatori ha collezionato e tanto pubblico ha deliziato. Le riprese della quinta e sospirata stagione della serie Netflix cominceranno quest’estate (a luglio) e prevedono grandi cambiamenti nel cast. Agli appassionati delle vicende di casa Windsor, quindi, toccherà fare i conti con i volti nuovi dei loro beniamini che nulla cambiano, comunque, alla storia e alla sua messa in video. Nulla di nuovo, visto che questo è il secondo cambio di attori dall’inizio della serie con il primo cast scritturato. I fatti raccontati, del resto, sono noti per aver fatto cronaca o per essere divenuti storia e hanno trovato espressione nelle interpretazioni degli attori via via scritturati per interpretare i protagonisti nelle varie fasi della loro vita. Il racconto, infatti, inizia con il matrimonio tra Elisabetta e Filippo, nel 1947, e da allora si sviluppa seguendo le tappe fondamentali della storia dei reali inglesi e quelle del mondo intero, a far da sfondo.

The Crown: perché un altro cambio di cast?

Photo credit: Mike Marsland - Getty Images
Photo credit: Mike Marsland - Getty Images

Chi saranno i nuovi interpreti degli abitanti di Buckingham Palace? Ma soprattutto, perché continuano a cambiare? Ogni due stagioni della serie infatti cambia il cast e così, giunta alla fine dell’ultima stagione prevista, The Crown potrà vantare tre gruppi diversi di attori scritturati per interpretare i membri della famiglia reale inglese e gli altri protagonisti del panorama storico a essi legati. La consuetudine, giunta alla terza attuazione in previsione della quinta stagione, rappresenta una scelta creativa dell’ideatore, nonché showrunner della serie inglese, Peter Morgan, che ha espressamente previsto le modifiche per mantenere fede ad un senso di verità. Lasciare gli stessi attori dalla prima all’ultima stagione, con una trama sviluppata nell’arco di mezzo secolo di storia, avrebbe rappresentato una resa poco verosimile, soprattutto in termini di età scenica dei personaggi interpretati, facendo perdere il valore della credibilità della narrazione. Il cast di The Crown, quindi, cambia ogni due stagioni per l’esigenza di avere persone e volti in grado di rispondere con coerenza (anche anagrafica) alla realtà portata in scena.

I cast della serie Netflix The Crown

Era il 2016 quando The Crown fece il suo esordio su Netflix, conquistando subito pubblico e critica. Grande entusiasmo per l’idea di raccontare i fatti di casa Windsor sperando di conoscere qualcosa in più rispetto agli eventi di cronaca, ampiamente documentati dai giornali, e quelli di storia, studiati anche a scuola. The Crown 5 avrà un cast completamente rinnovato per tenere il passo dell’avanzamento temporale della trama e dovrebbe essere messa in onda tra la fine di quest’anno e gli inizi del 2022. Nel ruolo della regina Elisabetta arriva Imelda Stauton e in quello del principe Filippo Jonathan Pryce. Domic West prende il posto di Josh O’Connor nei panni del principe Carlo, mentre Elizabeth Debicki sostituisce Emma Corrin, l'interprete di lady Diana. Ma quali sono stati i cast delle precedenti stagioni della serie?

Prima e seconda stagione:

  • Claire Foy è la Regina Elisabetta II

  • Matt Smith è il principe Filippo

  • Vanessa Kirby è la Principessa Margaret

  • Jared Harris è Re Giorgio VI

  • Victoria Hamilton è la Regina Elisabetta la Regina Madre

  • Alex Jennings è il Principe Edward, duca di Windsor

  • Lia Williams è Wallis Simpson

  • Greg Wise è Lord Mountbatten

  • John Lithgow è Winston Churchill

Photo credit: Vera Anderson - Getty Images
Photo credit: Vera Anderson - Getty Images

Terza e quarta stagione:

  • Olivia Colman è la Regina Elisabetta II

  • Tobias Menzies è il Duca di Edimburgo

  • Helena Bonham Carter è la Principessa Margaret

  • Josh O’Connor è il Principe Carlo

  • Erin Doherty è la Principessa Anna

  • Emma Corrin è lady Diana

  • Geraldine Chaplin è Wallis Simpson

  • Emerald Fennell è Camilla Parker Bowles

  • Ben Daniels è Lord Snowdon

  • Gillian Anderson è Margaret Thatcher

  • Jason Watkins è il Primo Ministro Harold Wilson

  • Charles Dance è Lord Mountbatten.

The Crown: i cast più amati della serie TV

Così come accade nei report della cronaca più o meno mondana, anche le stagioni dell’amata serie inglese The Crown hanno eletto i beniamini del pubblico e della critica. In un concentrato di forza e abnegazione, il premio Oscar Olivia Colmann è stata un’applauditissima regina Elisabetta II, ruolo che era stato dell’altrettanto apprezzata Claire Foy. Il testimone nella quinta stagione viene ereditato da Imelda Staunton con tutto il peso delle buone cose fatte dalle sue colleghe. Il ruolo dell’ex primo ministro inglese Winston Churchill, visto nella prima stagione è affidato John Lithgow che torna anche nelle due stagioni seguenti come ospite di spicco. L’attore è americano, unico in un cast tutto di inglesi, ed è stato abile a tratteggiare il suo personaggio con pennellate briose che l’hanno reso abile a comandare, ma anche vanitoso e mondano. Di grande fascino agli occhi del pubblico anche i personaggi di Lady Diana e del principe Filippo: sfortunata principessa triste lei e irrequieto gaffeur devoto alla regina lui. Seguitissimi per motivi diversi anche nella realtà, i due reali hanno ottenuto grande attenzione e apprezzamento tanto da meritare un approfondimento più esaustivo.

Il cast di The Crown: il principe Filippo

Photo credit: Frederick M. Brown - Getty Images
Photo credit: Frederick M. Brown - Getty Images

Philip Mountbatten, duca di Edimburgo, nato principe Filippo di Grecia e Danimarca è per tutti il Principe Filippo, che nella serie The Crown ha il volto di Matt Smith nelle prime due stagioni, quello di Tobias Menzies nella terza e quarta, e quello di Jonathan Pryce dalla quinta. Famoso per le sue battute imbarazzanti e per il suo carattere a volte rude, il consorte della regina Elisabetta, è diventato un’icona di dedizione e fedeltà per la sua amata e per il suo Paese, sempre un passo indietro secondo protocollo, ma in realtà al fianco della sovrana ogni momento. In The Crown il suo personaggio, dopo le iniziali ribellioni alle esigenze dell’etichetta reale, trova un equilibrio perfetto con la regina ed il loro diventa un matrimonio armonioso e affettuoso. Una parentesi particolare è quella del rapporto tra il principe Filippo e Lady Diana che, tanto nella realtà che nella serie, diventa complice e confidenziale tanto da comprendere uno scambio epistolare tra i due nel momento più doloroso del matrimonio tra Carlo e Diana.

Il cast di The Crown: Lady Diana

La sconfinata popolarità della principessa triste non ha intimorito Emma Corrin che, nella quarta stagione della serie The Crown, ha dato vita a un personaggio incredibilmente riuscito – grazie anche ad un leggera somiglianza - e apprezzatissimo dal pubblico. Emma è Diana giovanissima che arriva a casa Windsor timida e a tratti infantile: sguardo basso e sorriso timoroso. Nella quinta stagione cede il testimone a Elizabeth Debicki, chiamata ad interpretare Lady D nelle ultime due stagioni della serie che segnano anche l’evoluzione negativa della vita della principessa sino alla separazione da Carlo ed al fatale incidente automobilistico che le strapperà la vita e farà precipitare la famiglia reale in una tempesta mediatica incredibile. “Ho sempre visto Diana come un'icona, ma per interpretarla mi sono concentrata sulla sua umanità e il suo mistero” dichiarava Emma Corrin spiegando la sua interpretazione e sottolineando che, a suo avviso, Lady D “non era del tutto inconsapevole di ciò che l'aspettasse a Corte ma niente può prepararti a vivere in quella realtà”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli