Curcuma: i benefici per il cervello

·2 minuto per la lettura
curcuma cervello
curcuma cervello

La curcuma è ricca di benefici per la salute e i suoi utilizzi sono davvero numerosi. Un recente studio ha evidenziato la capacità di questa spezia di migliorare la salute del cervello. Scopriamo cosa è emerso da questa ricerca e quali sono i benefici della curcuma sul cervello.

Curcuma per il cervello: lo studio

Uno studio realizzato dall’Università della California di Los Angeles (UCLA) ha dimostrato che la memoria e l’umore possono ottenere degli importanti benefici grazie al consumo di curcuma. La curcumina presente nella spezia ha delle proprietà antinfiammatorie che proteggono il cervello dalla degenerazione dei neuroni.

Durante la ricerca è stata somministrata curcuma a un gruppo di soggetti con età compresa tra i 51 anni e gli 81 anni, tutti senza demenza. Nello specifico è stato fatto assumere una quantità pari a 90 milligrammi di curcumina al giorno per 18 mesi. A un secondo gruppo è stato somministrato invece un placebo.

I risultati della ricerca hanno fatto emergere che in soli 18 mesi la memoria di coloro che hanno assunto curcumina è migliorata del 28% in più rispetto a coloro che hanno assunto il prodotto placebo.

La curcuma fa bene al cervello

Anche un altro studio ha portato risultati davvero importanti. I ricercatori del Dipartimento di Neurologia, Sepulveda in California, hanno dimostrato che la curcumina regala benefici contro l’Alzheimer. La curcuma infatti riduce i livelli di beta-amiloide e aiuta a macrofagi a liberare la placca cerebrale riducendo anche le lesioni al cervello.

Curcuma: maggiori benefici per il cervello se associata all’olio di noci

L’estratto secco di curcuma è acquistabile in erboristeria oppure in farmacia. Per ottenere benefici è necessario assumerlo per 15 giorni di seguito. Allo scopo di facilitare l’assimilazione della spezia, vi consigliamo di sciogliere la polvere in un cucchiaio di olio di noci. Questo prodotto è infatti ottimo per i tessuti nervosi.