Da Timothée Chalamet a Louis Garrel, tutti i belli (im)possibili del Festival di Cannes 2021

·4 minuto per la lettura
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images

Metà del fascino del Festival del Cinema di Cannes è fatto dal suo spettacolare red carpet. Non solo per gli abiti di haute couture indossati da attrici, registe e socialite, ma anche per la sfilata di attori bravissimi, ma soprattutto bellissimi. Perché l'arte è sempre il nostro primo pensiero ma ogni tanto anche l'occhio vuole la sua parte e quest'anno il Festival di Cannes ci sta regalando grandi emozioni, in entrambi i sensi.

Basti pensare che ad inaugurare il red carpet ci ha pensato Adam Driver, al fianco dell'altrettanto talentuosa Marion Cotillard, interpreti sublimi del musical glam-rock Annette. Tra i film che hanno creato attorno a sé più hype c'è sicuramente The French Dispatch, che segna il ritorno di Wes Anderson e ha come protagonisti il duo di sex symbol intergenerazionale composto da Adrien Brody e Timothée Chalamet. Menzione d'onore anche per Louis Garrel, con il suo nuovo film La Crusade, diretto e interpretato da lui, con la missione di portare consapevolezza sul climate change. Poteva poi mancare una bellezza italiana? Ovviamente no, Riccardo Scamarcio non smette di farci sognare dai tempi di Tre metri sopra al cielo e si conferma interprete di grande fascino nel film Tre piani di Nanni Moretti.

I belli del Festival di Cannes 2021: Adam Driver

Photo credit: Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images

"Un naso à la Cyrano, un'aria da Johnny Depp in Dead Man di Jim Jarmush, capelli da capo Sioux, una voce sommessa da predicatore tibetano, il tutto avvolto da un alone di ansia e mistero come quello che accompagna gli eroi oscuri della letteratura russa" così Le Figarò descrive alla perfezione Adam Driver, nato nel 1983, con un passato nei Marines e l'esordio attoriale nei panni dell'indimenticabile Adam di Girls, diretto da Lena Dunham. A Cannes Driver interpreta l'Henry di Annette. Henry è uno stand-up comedian che si innamora di Marion Cotillard/Ann, una cantante d’opera di fama internazionale: i due vivono a Los Angeles e sono una coppia perfetta, passionale e cool, ma con la nascita della figlia Annette "una bimba con un dono unico ed eccezionale".

I belli del Festival di Cannes 2021: Adrien Brody

Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

Adrien Brody è uno degli attori-ispirazione a cui Wes Anderson ama affidare l'interpretazione dei suoi personaggi stralunati, profondi, coloratissimi. Il film di Wes Anderson è "una lettera d'amore ai giornalisti" ambientata in una città francese fittizia del XX secolo, dove alcuni giornalisti americani raccolgono storie pubblicate in The French Dispatch. Adrien Brody torna quindi a recitare per Anderson: l'avevamo già visto in Il treno per il Darjeeling e oggi calca il red carpet di The French Dispatch accompagnato dalla sua consueta aura di fascino. Novità delle novità, Adrien Brody non era solo, al suo fianco c'era Georgina Chapman, l'ex moglie del produttore Harvey Weinstein e che oggi sembra aver ritrovato la serenità nel fare coppia fissa con l'attore.

I belli del Festival di Cannes 2021: Timothée Chalamet

Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

Del suo red carpet ci sono moltissime cose da dire, prima tra tutte la sua accoppiata con Tilda Swinton, che ha generato l'apprezzamento universale guadagnandosi il corrispondente della standing ovation da 9 minuti dedicata alla proiezione del loro film, The French Dispatch. Timothée Chalamet ha sfilato in completo metallizzato firmato Tom Ford, camicia bianca con colletto alla coreana, stivali con punta color avorio e anche Tilda Swinton ha espresso al massimo se stessa grazie al colore. La coppia cinematografica ha così celebrato la libertà ritrovata, come abbiamo scritto qui: sono stati barocchi, sono stati manifesto di quanto sia bello tornare ai festival, al cinema, agli eventi, e da questo intento, per come lo abbiamo letto noi, è arrivata la vibrazione.

I belli del Festival di Cannes 2021: Louis Garrel

Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

Louis Garrel è tornato al Festival di Cannes al fianco di Laetita Casta, per presentare il nuovo film La Crusade, diretto e interpretato da lui stesso, che torna a recitare accanto alla moglie in una commedia sui generis a tema clima. Louis Garrel interpreta Abel, che vive con Marianne (Laetitia Casta) e il loro figlio tredicenne Joseph (Joseph Engel) a Parigi. La loro esistenza quotidiana viene sconvolta quando Abel e Marianne scoprono che Joseph ha venduto di nascosto oggetti di valore dalla casa di famiglia per finanziare un misterioso progetto ecologico che lui e i suoi amici stanno portando avanti in Africa con lo scopo di salvare il pianeta. Louis Garrel ci ha stregato per bravura ma anche per eleganza: abito gessato blu e occhi solo per la sua dolce metà.

I belli del Festival di Cannes 2021: Riccardo Scamarcio

Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

Tre Piani di Nanni Moretti ha finalmente visto la luce della sala, in una mega anteprima al Festival del cinema di Cannes l’11 luglio che si è guadagnata applausi a scena aperta e di cui una delle cose più memorabile è sicuramente l'interpretazione di Riccardo Scamarcio. Come avevamo scritto qui: Margherita Buy sarà anche la nostra Meryl Streep italiana, come assicura Moretti, ma cavolo se Scamarcio recita bene. Il suo personaggio, con le proprie ossessioni, bassezze e travagli, prende corpo davanti alla telecamera, risolvendosi nello sguardo di ghiaccio di Riccardo. È il più bravo del cast, a furor di popolo. Inutile aggiungere che per noi è anche il più bello.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli