Da una cucina rinasce un appartamento al tredicesimo piano delle Turner Towers di Brooklyn

Di Alessia Musillo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson

From ELLE Decor

Siamo al tredicesimo piano delle Turner Towers di Brooklyn, in un edificio tutto vestito di Art Déco risalente agli Anni Venti del Novecento. Lo Studio Frederick Tang Architecture ha ristrutturato un appartamento vista Brooklyn Museum e Brooklyn Botanic Garden - sito da input culturale forte, l'appartamento è stato pensato come luogo di vita progettato per una coppia, insieme ai suoi figli, che lavora in ambito artistico.

Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson

Fra Storia, quella dell'edificio, e dettagli contemporanei ispirati a uno stile di vita casual, il progetto è iniziato riconfigurando il layout originale per aprire con un più ampio respiro la pianta della casa. "Abbiamo dovuto far funzionare questo appartamento per una famiglia moderna", ha dichiarato Frederick Tang, direttore di Frederick Tang Architecture. Da una cucina originariamente recintata da pareti su tutti i lati e delimitata da piccole stanze adiacenti concepite come alloggi per il personale, la cucina di oggi è centralizzata: si apre sui due lati e si collega alla zona pranzo attraverso un bancone in pietra ollare nera abbinato a un contenitore a scomparsa e a un frigorifero per il vino. "I proprietari sono appassionati di cucina e di intrattenimento, quindi volevano essere sicuri di poter creare un grande spazio cucina che permettesse loro di socializzare con i loro ospiti", ha affermato Tang. Gli arredi della cucina sono ispirati alla tradizione carpentistica della California meridionale. A dare luce è l'incasso industriale opalino polacco, ma anche un trio di lampade scandinave Anni Sessanta di Arnold Wiigs Fabrikker.

Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson

I locali originali accanto alla cucina sono oggi: un ufficio, una camera da letto per gli ospiti e un bagno. In tutta la casa, "i lampadari d'epoca aggiungono uno strato alla storia dell'appartamento, e 1st Dibs è diventato una grande risorsa per pezzi unici del passato e da lontano", dice Reyes della direzione del design e degli interni di Frederick Tang Architecture. Altri due tocchi d'epoca sono una lampada Equator Pendant degli Anni Sessanta di Jo Hammerborg per Fog e Morup e una panca da lettura, progettata da Frederick Tang Architecture e rivestita in IKAT di Fabricut.

Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson

"L'ingresso adiacente è punteggiato da un apparecchio d'illuminazione d'epoca tedesco Opaline Glass Bauhaus, un sistema di ganci a mensola in stile Shaker, e librerie da pavimento a soffitto che conducono direttamente al soggiorno pieno di luce e alla camera da letto principale, che comprende anche una lampada Noguchi a stelo e un poster vintage di Werner Herzog" ha dichiarato lo studio di architettura.

Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson
Photo credit: Giles Anderson

I bagni sono rivestiti con colori accesi e motivi divertenti. Nel bagno dei bambini le piastrelle sono firmate Kho Liang e l'illuminazione è di Barn Lighting. Nel bagno degli ospiti, uno specchio e una mensola in noce su misura sono incassati in un muro dipinto di turchese profondo e parzialmente rivestito in piastrelle Zelig Tiles blu notte di Mosaic House. Così da casa d'epoca a casa moderna, vista Brooklyn dell'arte, questo appartamento diventa una piccola perla sospesa nel cielo.

www.fredericktang.com