Daenerys Targaryen, la regina più amata dai fan

·6 minuto per la lettura
Photo credit: Axelle/Bauer-Griffin - Getty Images
Photo credit: Axelle/Bauer-Griffin - Getty Images

Daenerys Targaryen è sicuramente uno dei personaggi più amati del Trono di Spade, la famosissima serie tv tratta dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin. Bella, forte e coraggiosa, la giovane Daenerys nel corso delle otto stagioni dello show fa uno straordinario cambiamento. Da giovane donna “schiava” del fratello, la madre dei draghi conquista piano piano i sette regni fino ad arrivare a sedersi, anche se per poco e in un finale non da tutti apprezzato, sul tanto agognato trono di spade, diventando così Daenerys della casa Targaryen, Nata dalla tempesta, prima del suo nome, regina degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini, signora dei Sette Regni, protettrice del Regno, principessa di Roccia del Drago, khaleesi del Grande Mare d'Erba, la Non-bruciata, Madre dei Draghi, regina di Meereen, Distruttrice di catene.

Protagonista di diverse storie d’amore per niente facili, Khal Drogo prima e John Snow poi, la giovane condottiera non si lascia mai distrarre dal suo scopo, guidata da un senso di giustizia eccezionale rispetto al mondo in cui si trova. “Molti uomini hanno cercato di uccidermi. Troppi per ricordarmeli. Sono stata venduta come una giumenta. Sono stata incatenata e tradita, violentata ed infangata. E sai cosa mi ha tenuto in piedi in tutti questi anni di esilio? La fede. Non in qualche dio. Non in miti e leggende. In me stessa. In Daenerys Targaryen. Il mondo non vedeva più un drago da secoli quando i miei tre figli sono nati. I Dothraki avevano paura del mare. Di qualunque mare. L’hanno solcato per me. Io sono nata per regnare i Sette Regni. E così farò”, dirà lei stessa in uno dei confronti con l’altro protagonista amatissimo della serie, John Snow.

Photo credit: Lester Cohen - Getty Images
Photo credit: Lester Cohen - Getty Images

La storia di Daenerys prima dell’inizio del Trono di Spade

Daenerys è la figlia del re Aerys II Targaryen e della regina Rhaella, sorella di Aerys. A causa della ribellione di Robert Baratheon che porterà alla disfatta della casa Targaryen, la madre incinta di lei e suo fratello Viserys si rifugiano nell'antica fortezza di famiglia dell'isola della Roccia del Drago. Durante la nascita di Daenerys si abbatte sull'isola una terribile tempesta, motivo per cui viene soprannominata “nata dalla tempesta”. Ma la madre muore di parto e la piccola si troverà sola con il fratello, muovendosi in continuazione tra le nove città libere dei Sette Regni in cerca di aiuto, per sfuggire alle mire dell’ormai re Robert che voleva sterminare la casa Targaryen. Viserys si dimostra però un fratello crudele e violento che farebbe di tutto, anche vendere la sorella, per recuperare il dominio sui Sette Regni.

Daenerys, da schiava a madre dei draghi

Daenerys e suo fratello sono in esilio nella città libera di Pentos, ospiti del ricco magistro Illyrio Mopatis. Viserys prende accordi con il magistro per far sposare Daenerys a Khal Drogo, condottiero a capo di un khalasar di Dothraki, nella speranza di poter usare le sue armate per riconquistare i Sette Regni. Ma le cose non vanno come vorrebbe. In poco tempo la giovane Daenerys riesce a conquistare Drogo che lo ucciderà versandogli in testa l’oro fuso. Le cose si mettono male anche per la giovane regina però, rimasta incinta perde prima il marito, ferito a morte durante un combattimento, e poi anche il figlio. Questo però sarà l’evento che le permetterà di dare alla luce i suoi draghi, nati dalle tre uova di drago pietrificate che le erano state regalate come dono di nozze: Drogon, Rhaegal e Viserion. I tre “figli”, come li chiamerà lei, nascono a seguito della sua “immersione” nel fuoco insieme al corpo di Khal Drogo. Si tratta dei primi draghi nati dopo 3000 anni dall’estinzione della loro specie.

Photo credit: Kevin Winter - Getty Images
Photo credit: Kevin Winter - Getty Images


La conquista dei Sette Regni

La giovane regina, sempre determinata e con una grande forza di volontà, riesce a conquistare insieme ai suoi draghi le grandi città-stato di Astapor, Yunkai e Meereen. Il suo scopo, oltre quello di trovare alleati che la aiutino a riprendersi il Trono sottratto al padre, è la liberazione della Baia degli Schiavisti per abolire la schiavitù. Così insieme ai Dothraki, di cui dopo la nascita dei draghi è diventata la prima Khal donna per diritto, all’esercito degli Immacolati, prima schiavi e poi da lei liberati, e agli alleati di Casa Martell, Casa Tyrell, Theon Lannister e Yara Greyjoy, salpa con i suoi draghi verso Westeros per sconfiggere l’ormai regina Cersei Lannister, moglie del defunto re Robert, e riconquistare in questo modo i Sette Regni.

Amore e alleanza: Daenerys e John Snow

Daenerys e John Snow, dopo aver sentito parlare l’uno dell’altra, finalmente si incontrano. Una volta sbarcata a Westeros e dopo che i suoi alleati vengono sconfitti dai Lannister, Daenerys si allea con il del re del Nord, Jhon Snow, il quale chiede il suo aiuto per un’altra guerra, quella in cui sono in gioco le sorti dell’umanità contro gli Estranei che minacciano i confini del nord. Dopo essersi resa conto della portata della minaccia degli Estranei e dopo aver perso a causa del loro re uno dei suoi tre draghi, Daenerys accetta un armistizio con Cersei Lannistes per prendere tempo e concentrarsi su quella che al momento era la battaglia più importante da vincere. La madre dei draghi e John partono così per il nord per combattere la grande guerra ed è proprio qui che cedono ai loro sentimenti. I due confessano quello che provano l’uno per l’altra nel viaggio per arrivare a Grande Inverno, dove usciranno vittoriosi dalla battaglia contro gli Estranei. Ma una notizia sconvolge la regina. Viene infatti a sapere che in realtà John è il figlio di suo fratello maggiore, Rhaegar, quindi suo nipote e legittimo erede al Trono di Spade.

Photo credit: Iconic - Getty Images
Photo credit: Iconic - Getty Images

Daeberys Targaryen: la pazzia colpisce Games of Throne

La scoperta della vera identità di John, la perdita di un altro dei suoi draghi e la morte della sua amica Missandei per mano di Cersei, contribuiscono a far emergere quella pazzia dei Targaryen di cui tutti avevano sempre parlato dall’inizio della serie che sembrava non aver però colpito la giovane sovrana che, al contrario, era sempre stata molto giusta nei confronti dei suoi sudditi. Sempre più terrorizzata e paranoica, decide di distruggere la capitale, Approdo del Re, con il suo ultimo drago rimasto in vita, nonostante la regina Cersei si fosse arresa. Un colpo di scena che ha destabilizzato i fan, i quali hanno visto Daenerys passare da donna forte e valorosa a folle omicida che ha deciso di uccidere centinaia di bambini, donne e uomini innocenti, inermi sotto il fuoco incessante del suo drago Drogon. Salita finalmente al trono, Daenerys confessa a John che non si arrenderà finchè non avrà liberato, quindi ucciso, tutte le persone del mondo. È questo il punto di non ritorno, la conferma per John del fatto che bisogna a tutti i costi arrestare la sua follia e così farà, uccidendo la sua amata con un pugnale dopo uno struggente “per sempre”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli