Dagli esordi a oggi, le foto più belle di Luca Argentero per augurargli buon compleanno

Di Redazione Digital
·5 minuto per la lettura
Photo credit: NurPhoto - Getty Images
Photo credit: NurPhoto - Getty Images

From ELLE

Una foto in bianco e nero, capelli e barba brizzolati ci ricordano che il tempo passa per tutti. Per tutti tranne che per Luca Argentero, l’eterno bello del cinema nostrano che oggi compie 43 anni. Nato a Torino il 12 aprile 1978, nelle sue vene scorre anche sangue siciliano, da parte della mamma Agata: sarà per questo che il suo fascino mediterraneo continua a farci sognare, dopo tutti questi anni? Sempre molto riservato, oggi per il suo compleanno (il secondo in semi lockdown) ha condiviso una foto di sua figlia Nina Speranza, avuta lo scorso anno dalla compagna Cristina Marino, mentre indossa una tenerissima tutina con scritto “Tanti auguri di buon compleanno papà! Ti voglio bene”. “Il miglior risveglio degli ultimi 43 anni...” a detta di papà Luca.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel giorno del suo 43esimo compleanno proviamo a ripercorrere insieme la sua vita attraverso le foto più belle di Luca Argenteo dagli esordi a oggi (per augurare buon compleanno a lui e buona visione a noi). Dopo un’adolescenza trascorsa a Moncalieri, comincia a lavorare come barman in una discoteca per mantenersi agli studi e nel 2004 si laurea in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Torino. L’occasione di fare un primo ingresso nel mondo dello spettacolo arriva però nel 2003 quando partecipa alla terza edizione del Grande Fratello all’epoca condotto da Barbara D’Urso, su presentazione della cugina Alessia Ventura, ai tempi Letterina di Gerry Scotti. Il reality show gli permette di farsi notare nel mondo dello spettacolo, collezionare ospitate televisive e posare come modello, anche per l’obiettivo del compianto Giovanni Gastel.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel 2005 esordisce come attore nella serie televisiva Carabinieri, mentre nel 2006 arriva sul grande schermo con il film A casa nostra di Francesca Comencini. “(Fare l’attore) Non era il mio sogno, ma ci ho provato e mi è piaciuto, anzi mi ha entusiasmato” confesserà anni dopo al Corriere della Sera. L’apprezzamento del pubblico (non solo femminile) lo premia ogni anno e dopo la partecipazione nel 2007 al cast di Saturno contro diretto da Ferzan Özpetek e Lezioni di cioccolato, dove interpreta al fianco di Violante Placido il ruolo di sexy pasticciere improvvisato, torna in tv con la miniserie televisiva La baronessa di Carini, un fortunato sceneggiato in costume, ambientato in Sicilia alla vigilia dell’Unità d’Italia.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel 2008 è protagonista del film Solo un padre di Luca Lucini, mentre nel 2009 ritorna nelle sale con il film Diverso da chi? per la regia di Umberto Carteni, in cui interpreta il ruolo di un omosessuale, Piero, conteso in un triangolo amoroso composto dal suo compagno Remo, interpretato da Filippo Nigro, e da Adele, che ha il volto di Claudia Gerini, interpretazione che gli vale la sua prima candidatura al David di Donatello come miglior attore protagonista.

Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images

Nello stesso anno escono Il grande sogno, film diretto da Michele Placido, dove interpreta un leader del movimento studentesco sessantottino, e Oggi sposi, commedia brillante dove Luca Argentero è un poliziotto pugliese prossimo alle nozze con la figlia di un ambasciatore indiano. Il 2010 è l’anno fortunato della sua carriera che lo vede impegnato in ben tre pellicole: La donna della mia vita, C’è chi dice no, in cui recita al fianco della moglie Myriam Catania, conosciuta nel 2004 e sposata nel 2009, e la pellicola statunitense Mangia prega ama, per la regia di Ryan Murphy, dove lavora a fianco di Julia Roberts, James Franco e Viola Davis.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sempre nel 2010 esordisce in teatro con lo spettacolo Shakespeare in Love, regia di Nicola Scorza, mentre nel 2011 presta la sua voce a Fred DeLepris nel film Hop di Tim Hill. Nello stesso anno viene scelto per condurre Le iene insieme con Enrico Brignano, sostituendo gli storici conduttori Luca e Paolo al fianco di Ilary Blasi, che invece viene riconfermata. Nel 2012 prende parte alle riprese dell'adattamento cinematografico dell'omonimo libro di Alessandro D’Avenia Bianca come il latte, rossa come il sangue, in cui interpreta la parte del "Sognatore", il professore punto di riferimento del protagonista.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Negli ultimi anni abbiamo visto Luca Argentero nei panni del protagonista del film Copperman e di Io, Leonardo, il biopic uscito nelle sale nel 2019 in omaggio al cinquecentenario dalla morte dell’artista rinascimentale. Nel 2020 è il commissario Giovanni Morandi nel film Brave ragazze per il quale riceve una candidatura ai Nastri d’argento come migliore attore protagonista di commedia. Dall’anno scorso recita anche nella serie televisiva Doc – Nelle tue mani in onda su Rai 1, dove interpreta il ruolo del protagonista Andrea Fanti. La serie, giunta alla seconda stagione, sta riscontrando un ottimo successo di pubblico ed è liberamente ispirata alla vera storia del primario Pierdante Piccioni che, risvegliatosi da un coma dovuto a un incidente stradale avvenuto il 31 maggio 2013 che gli ha causato lesioni cerebrali, ha perso la memoria e non ha più ricordi dei suoi 12 anni di vita precedenti al trauma.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Luca Argentero è anche molto impegnato nel mondo del volontariato. Dal 2012 è vicepresidente dell'organizzazione 1 Caffè Onlus, un’associazione che cerca di riproporre la tradizione del “caffè sospeso” a scopo benefico. Dal 2014 inoltre supporta Never Give Up, associazione no profit per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare. Dopo la separazione dall’ex moglie Myriam Catania, avvenuto nel 2016, l’attore ha stretto una relazione con Cristina Marino, conosciuta nel 2015 sul set di Vacanze ai Caraibi. Lo scorso anno l’attrice, sua attuale compagna, ha dato alla luce la loro prima figlia, Nina Speranza. Un nome che è tutto un dolcissimo programma. La coppia avrebbe dovuto celebrare le nozze nel 2020, ma l'arrivo della bambina e il Covid li hanno costretti a rivedere i piani. Ora però Luca e Cristina non vogliono più aspettare ed entro l'estate convoleranno a nozze. Poi forse un altro figlio, chissà... intanto buon compleanno Luca Argentero!