Daniele Bossari e il tumore alla gola: 'Filippa ha vissuto un incubo'


Daniele Bossari ha parlato per la prima volta pubblicamente della sua malattia.
Il conduttore, che lunedì scorso tramite social ha rivelato di essere guarito da un tumore alla gola dopo una difficile battaglia tra chemio e radioterapia, ha concesso un'intervista a "Deejay Chiama Italia".
Ha raccontato: "Il 10 marzo, mi sono svegliato sentendo un gonfiore alla gola, senza avere fastidio o dolore. Sono andato dal medico di base, due settimane di antibiotici, la cosa non passava. Ho fatto ulteriori verifiche, finché poi è arrivata la diagnosi. Mi sono sottoposto alle cure, radioterapia, chemioterapia, è durata parecchio. Un paio di mesi di sofferenza”.
“Ero sdraiato, immobile a letto senza poter fare niente. Crollano tutte le certezze, hai davanti a te i quesiti più grandi della vita. Ti chiedi: 'Perché a me?', poi dopo la paura della morte. Sono tutte cose che bisogna affrontare psicologicamente, mentre dal punto di vista fisico ero nelle mani dei medici, quindi in ottime mani", ha aggiunto.
Il 47enne ha poi affermato che non ce l'avrebbe mai fatta senza l'affetto e l'aiuto della sua famiglia, tra cui la moglie Filippa Lagerback e la figlia Stella.
"Devo ringraziare Filippa, Stella, i miei genitori. Filippa ha vissuto come me un incubo, però mi ha aiutato a rimanere vivo, ma letteralmente. Mi ha assistito 24 ore al giorno, tutti i giorni, dovendo poi portare avanti anche la sua di vita, trainando l'intera famiglia e dovendo anche fare finta di niente, perché io non mi sentivo di raccontare nulla e mi sono chiuso. Però, fa bene conoscere queste storie. A me ha fatto bene leggere, ad esempio, il racconto di Fedez. Adesso mi sento pronto ad aprirmi alla gente", ha chiosato.