Decreto Ristori: sussidio da 800 euro per i collaboratori sportivi

·1 minuto per la lettura
Bonus 1.000 euro a chi spetta
Bonus 1.000 euro a chi spetta

Tra i bonus previsti dal Decreto Ristori quater, approvato nella serata di domenica 29 novembre dal Consiglio dei Ministri, è presente anche un bonus di 800 euro una tantum per cui è possibile fare domanda fino al 7 dicembre: a chi spetta?

Bonus da 800 euro: a chi spetta

Si tratta di un sussidio destinato ai collaboratori sportivi che giunge dopo i precedenti bonus di 600 euro di marzo, aprile, maggio e giugno e di 800 euro dello scorso Decreto Ristori. Ne avranno diritto coloro che hanno già beneficiato delle precedenti erogazioni ma anche coloro che faranno domanda per la prima volta se ne posseggono i requisiti.

I beneficiari del bonus, fornito dalla Società Sport e Salute S.p.A, sono i lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso:

  • il Comitato Olimpico Nazionale (CONI)

  • il Comitato Italiano Paralimpico (CIP)

  • le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP)

  • le società e associazioni sportive dilettantistiche.

Nel testo del provvedimento si legge che i collaboratori sportivi, per poter ricevere il compenso, devono aver cessato, ridotto o sospeso la loro attività lavorativa a causa dell’emergenza sanitaria. Inoltre non devono percepire altro reddito da lavoro autonomo o dipendente, una pensione (ad esclusione dell’assegno ordinario di invalidità), il reddito di cittadinanza, il reddito di emergenza, la cassa integrazione o altre indennità previste dai precedenti decreti.

La domanda per il bonus di 800 euro andrà fatta entro il 7 dicembre per i nuovi potenziali beneficiari. Coloro che invece hanno già ricevuto i sussidi passati riceveranno anche questo in automatico.