Demi Lovato: la sua musica è cucita attorno agli show

La musica per Demi Lovato è principalmente un mezzo per divertirsi durante i tour.

Nell'aprile 2021 la 30enne ha pubblicato "Dancing with the Devil... the Art of Starting Over", una sincera confessione sul suo viaggio verso la sobrietà, produzione seguita dal suo ultimo album, "Holy Fvck", rilasciato ad Agosto.

Tuttavia, quando le è stato chiesto in un'intervista con Alternative Press perché i progetti sono stati rilasciati così vicini, Demi ha confessato che non può relazionarsi con la sua uscita del 2021 ora, poiché è sobria, e che vuole fare il tipo di musica che le piace quando si esibisce dal vivo in tournée.

«Sono orgogliosa dell'ultimo album che ho fatto, ma semplicemente non lo sento più vicino al mio stile», ha ammesso. «Ora voglio far uscire della musica con cui mi diverto in tour, e non posso dirlo del mio ultimo disco».

La star di "Sorry Not Sorry" ha rivelato di non aver mai ascoltato a ripetizione "Dancing with the Devil", mentre "Holy Fvck" è tra i suoi brani preferiti.

«Volevo suonare cose che sentissero autentiche, che facessero capire dove sono oggi, e quello che ascolto - ha aggiunto la cantante - Sono in un nuovo capitolo della mia vita e voglio che la mia musica lo rifletta» .

L'album segna il ritorno di Demi al suono pop-punk che aveva incanalato all'inizio della sua carriera, la Lovato crede infatti che i suoi giorni influenzati dalla dance-pop e R&B siano finiti.

«Forse un giorno farò un album acustico - ha condiviso -. Ma penso che i miei giorni pop-R&B siano finiti».