Demi Moore sfila per l'Haute Couture di Fendi (ed è un viaggio nella sua carriera)

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images
Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images

From Marie Claire

Demi Moore sexy in nero, seduta in un angolo ma, a differenza di una delle scene cult di Proposta Indecente, Demi questa volta è tutt’altro che con le spalle al muro, chiusa in un angolo. L’attrice è il volto, corpo, attitudine della donna immaginata da Kim Jones quale nuovo designer di Fendi (il suo debutto con la linea maschile della maison romana risale a settembre 2020). Nel calendario della Haute Couture Primavera Estate 2021 di Parigi è Demi Moore a calcare una scena nuova, e riportare molti stilemi della sua carriera in un look rigoroso della Haute Couture di Fendi.

Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images
Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images

In un completo pantalone di seta nera dalla scollatura antica, Demi Moore sfila con i capelli corvino raccolti in una crocchia che la riavvicina al capitano Joanne Galloway interpretato in Codice d’Onore, la camminata sicura, annunciata da punte stondate, da Soldato Jane, il viso che ha lasciato comprendessimo meglio con il memoir dove ha parlato di un’infanzia e un’adolescenza tutt’altro che hollywoodiane. Un’insospettata opulenza le incornicia il décolleté grazie ai pendenti faraonici che raggiungono i seni, i polsini come camelie nere che si aprono ben oltre le dita: Demi Moore, meravigliosa 58enne, ha condiviso la sfilata anche con Kate Moss, Christy Turlington e Naomi Campbell (che ha chiuso lo show). Kim Jones l’ha voluta, Rihanna lo ha anticipato: lo scorso anno Demi Moore era diventata la musa dello show Savage x Fenty Vol.2.

Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images
Photo credit: STEPHANE DE SAKUTIN - Getty Images