Depressione in Italia: ne soffrono quasi 3 milioni di persone

depressione in italia

La depressione è il disturbo mentale più diffuso nel nostro Paese. L’Istat rivela che in Italia ci sono 2,8 milioni di persone che soffrono di questo disturbo, mentre altre 1,5 milioni soffrono di disturbi depressivi episodici. In quasi la metà dei casi la depressione è dovuta all’ansia, un disturbo che colpisce in Italia più di due milioni di persone. In totale, quasi 3,7 milioni soffrono di una delle due malattie. Insieme, rappresentano il 7% della popolazione italiana con un’età superiore ai quindici anni.

Le condizioni che generano la depressione sono diverse e variano in base all’età. Se negli adulti i disturbi ansioso-depressivi si presentano più che altro per coloro che vivono in una condizione sociale ed economica di svantaggio, nei soggetti anziani tali parametri non incidono su un possibile stato depressivo.

Depressione in Italia

Inoltre, dopo i 65 anni a soffrire maggiormente di disturbi depressivi sono le persone di sesso femminile. I dati OMS rivelano che la depressione colpisce il 5,1 per cento delle donne e il 3,6 per cento degli uomini. Questa differenza è praticamente nulla da giovani, almeno fino ai 34 anni. Con il passare del tempo però, tende a farsi sempre più marcata.

Per superare la depressione, la sola forza di volontà di un soggetto non basta perchè essa è strettamente legata all’energia psichica. L’unico modo per guarire è quello di trattare questa malattia al pari di qualunque altra patologia. Questo però risulta sempre molto difficile per la maggior parte delle persone che soffrono di tale disturbo.