Diabete e ipertensione in Covid portano ictus o emorragie

·1 minuto per la lettura
Pazienti Covid con diabete e ipertensione a rischio ictus
Pazienti Covid con diabete e ipertensione a rischio ictus

I malati di Covid affetti da diabete o da ipertensione sono più a rischio d’ictus e o emorragie cerebrali. Questo il risultato di uno studio effettuato da un gruppo di scienziati della Scuola di Medicina “Perelman” dell’Università Statale della Pannsylvania, in cui sono state analizzate molte tac e risonanze magnetiche cerebrali di molti pazienti. Il risultato è stato comunicare che chi era affetto da diabete di tipo 2 oppure da ipertensione aveva maggiori probabilità di contrarre un ictus o emorragie cerebrali o altre complicazioni neurologiche.

Pazienti Covid con diabete a rischio ictus

Nonostante il Coronavirus sia un virus che provoca difficoltà respiratorie è in grado di colpire pesantemente il sistema nervoso anche se ancora è in dubbio se lo faccia direttamente in veste di virus o se come risposta infiammatoria.

Il professor Colbey W. Freeman, direttore presso il Dipartimento di Radiologia dell’Università della Pannsylvania ha dichiarato che su 1300 casi 81 hanno avuto bisogno di scansioni cerebrali richieste dai medici per “stati mentali alterati e deficit neurologici come problemi di linguaggio e visione”.

Il professore prosegue specificando che: “Sebbene le complicazioni al cervello siano rare, sono una conseguenza sempre più segnalata e potenzialmente devastante della COVID-19. Quando il tuo corpo è in uno stato infiammatorio, produce tutte queste molecole chiamate citochine per aiutare a reclutare il sistema immunitario a svolgere la sua funzione. Sfortunatamente, se le citochine sono prodotte in eccesso, la risposta immunitaria inizia effettivamente a fare danni”.