Diana Del Bufalo: «Sono guarita dalla dipendenza affettiva»

·1 minuto per la lettura

Diana Del Bufalo è guarita dalla dipendenza affettiva.

A minare l'equilibrio psicologico dell'attrice era stata la fine di un'importante storia d'amore: vicenda su cui ora torna, affrontando i fatti con approccio decisamente più razionale.

«Per quanto una separazione possa in un primo momento sembrare la fine del mondo non è stata in fin dei conti una catastrofe», afferma Diana Del Bufalo in un’intervista a Ok Salute e Benessere.

«Cose che capitano: ci si prende e poi ci si lascia. La vera tragedia è stata, invece, il modo in cui ho affrontato la fine della storia - commenta amara l'attrice -. È normale, si dice. Ma la mia non era una sofferenza accettabile e sentivo che dentro di me qualcosa non andava. Il corpo iniziava a darmi dei segnali che poi ho scoperto essere i tipici sintomi dell’attacco di panico. Era come se mi mancasse l’aria, un senso di morte improvvisa che mi immobilizzava. Non riuscivo a far entrare ossigeno nei polmoni e arrivavo anche al punto di spogliarmi per non sentire quel senso di soffocamento».

Dopo una lunga riabilitazione con la psicoterapia, Diana ha ora ripreso in mano la propria vita.

«Mi sono perdonata. Ho perdonato la mia fragilità, la mia inesperienza e anche la mia cecità. Perché ora mi guardo con gli occhi di chi vede davvero: ho una famiglia fantastica, faccio il lavoro dei miei sogni, ho tanti amici che mi vogliono bene. Mi piaccio! Insomma… Ho tutto ciò che mi serve per essere felice e chiunque arriverà non sarà più in grado di “appannarmi”…».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli