I diari di Rimedi Naturali: la mia dieta

·3 minuto per la lettura
I diari di Rimedi Naturali: la mia dieta
I diari di Rimedi Naturali: la mia dieta

Come vi ho anticipato, sto seguendo una dieta disintossicante con la supervisione della Dottoressa Gobbi del centro Bfs. Al momento, in attesa dell’esito delle analisi del sangue, del test delle intolleranze alimentari e della disbiosi intestinale, sto seguendo alla lettera i consigli della Dottoressa Gobbi . Continuo dove mi ero interrotta nel post precedente. Nel mezzo bicchiere d’acqua prelevato dalla bottiglia da litro 1/2 aggiungo un misurino di tisana N.01 + un misurino di tisana N.17 e lo bevo a digiuno per poi assumere due compresse di multivitaminico. La tisana N.01 contiene piante come il finocchio, l’anice, il ginepro che aiutano a contrastare i bruciori di stomaco. La N.17 contiene piante come il carciofo, il genepì, il ginepro che riducono il gonfiore addominale. La colazione è il momento in cui per partire alla grande occorre fare il pieno di antiossidanti con un tè verde, della frutta di stagione, una fetta di salmone o di bresaola oppure un uovo sodo con dei cracker al kamut o integrali. Il mattino purtroppo devo rinunciare al latte e al mio amato formaggio, perché il mio intestino ha bisogno di non sforzarsi nella digestione dei latticini. Fra la colazione e il pranzo inserisco uno spuntino a base di frutta o uno yogurt magro fatto precedere di una mezz’ora da due misurini di tisana N.13 – un tonico formidabile! – in due dita d’acqua naturale + una compressa di Polase. 

Prima di pranzo in mezzo bicchiere d’acqua aggiungo un misurino di tisana N.01 + un misurino di tisana N.17. Il pranzo viene dedicato ai carboidrati, alla pasta  il cui consumo deve essere moderato (max 70 g pesata cruda) e vario prediligendo la pasta integrale, di farro, di grano saraceno, di kamut, di segale ecc. Posso finalmente concedermi un po’ di formaggio magro. Le verdure non devono mai mancare in un pasto; a pranzo preferisco aggiungerle cotte alla pasta e condire il  tutto con una spolverata di formaggio. Un’ora dopo pranzo prendo due misurini di N. 13, il tonico, da aggiungere in due dita d’acqua naturale + 2 compresse di multivitaminico e di una compressa di Polase. La merenda sarà a base di frutta o se in concomitanza con l’aperitivo mi limiterò a un piattino di crudité ma niente formaggi purtroppo e ahimè per un po’ niente bicchiere di prosecco. Dopo aver bevuto la solita miscela N.01 +  N.17, posso tranquillamente cenare con un pasto prevalentemente proteico: proteine vegetali oppure pesce (fino a 300g) o carne (100 g). Non mangio carne, quindi la mia cena prevede ogni sera pesce, legumi, soia e sempre un piatto di verdure, meglio una bella insalatona. Concludo il pasto con due misurini di tisana N.8 aggiunti in un bicchiere di acqua tiepida per regolarizzare l’intestino che spesso tende a fare i capricci.

Concludo la mia giornata mezz’ora prima di coricarmi con la tisana Sonno Sereno (N.9), utilissima anche in caso di risvegli improvvisi, che contiene piante come Biancospino, Passiflora, Valeriana, Lavanda, Camomilla, Papavero. Se durante la giornata mi sento agitata, ansiosa, nervosa ho sempre con me la tisana rilassante N.7 con piante come il Tiglio, il Meliloto, la Passiflora.

A presto per la prossima puntata…!