Dieta da seguire dopo aver contratto il Coronavirus: consigli

·2 minuto per la lettura
Alimentazione post covid
Alimentazione post covid

L’alimentazione gioca un ruolo importante per la nostra salute, e questo ruolo è ancor più accentuato nei pazienti che sono stati contagiati dal covid. Un’alimentazione bilanciata, infatti, aiuta a ritrovare il benessere specie in una fase così delicata come quella post covid.

Alimentazione post covid: i consigli

Un gruppo di esperti in nutrizione del Gruppo San Donato, ha prodotto il libretto “Indicazioni nutrizionali per soggetti affetti o guariti da COVID-19″ con l’obiettivo di fornire suggerimenti alimentari a tutti coloro che sono riusciti a superare la malattia. Il covid, infatti, debilita molto il fisico, porta inappetenza e mancanza di energia, oltre che perdita di massa muscolare. Ecco quindi i consigli per tornare in forma.

Proteine

Le proteine in un’alimentazione post covid non devono mai mancare. Esse infatti forniscono energia e sono indispensabili soprattutto nei pazienti che hanno dovuto affrontare un lungo ricovero. Bisogna però privilegiare le proteine di origine vegetale, ossia i legumi. In alternativa preferiamo il pesce, ma riduciamo il consumo di carne rossa, affettati e formaggi.

Carboidrati complessi

I carboidrati complessi giocano un ruolo importante nella fase post covid. L’importante è sceglierli integrali, in modo da garantirci un adeguato apporto di fibre. Via libera quindi a pane, pasta, riso, farro e orzo.

Frutta e verdura

Cinque porzioni di frutta e verdura al giorno non possono mai mancare nell’alimentazione post covid. I prodotti di origine vegetale sono infatti in grado di ripristinare la flora intestinale batterica e di diminuire il livello di infiammazione.

Grassi buoni

Anche i grassi servono, purché siano quelli buoni. I grassi insaturi ad azione antinfiammatoria sono quelli che troviamo nell’olio extravergine d’oliva, nel pesce, nella frutta secca e nei semi oleaginosi. Da limitare invece i grassi saturi, che si trovano nei formaggi, negli insaccati e negli oli vegetali.

L’importanza dell’idratazione

Bere e mantenersi idratati è sempre importante, indipendentemente dal covid. La dose consigliata è di due litri d’acqua al giorno. Prendere l’abitudine di bere ogni 20 minuti aiuta a far sì che l’acqua venga assorbita dagli organi e dai tessuti e che non finisca tutta nelle urine.

Vitamina D e attività fisica

Bassi livelli di vitamina D sono la normalità nelle persone costrette in casa dal lockdown o in chi ha vissuto una lunga degenza. Passare del tempo all’aria aperta e al sole consente di aumentare i livelli di vitamina D e quindi la nostra salute. Bastano 15 minuti al giorno per far sì che il nostro organismo produca il suo fabbisogno quotidiano.

Anche l’attività fisica è utile per ritrovare il benessere, specie nella fase post covid. Fare esercizi muscolari, respiratori e di stretching aiuta a ripristinare il tono muscolare e a tornare in salute e in forma.