Dieta primitiva, l'alimentazione del paleolitico

·2 minuto per la lettura
paleodieta
paleodieta

La paleodieta si basa sull’idea che la nostra alimentazione dovrebbe tornare a essere quella degli uomini primitivi. In questo modo godremo di ottima salute, avendo meno grasso corporeo e meno cellulite. Ma funziona davvero?

Caratteristiche della paleodieta

La paleodieta aiuta sicuramente a dimagrire. Questo perché aiuta chi la segue a seguire uno stile di vita sano, dove l’esercizio fisico è fondamentale e va fatto con delle attività all’aria aperta. Non solo, la paleodieta prevede di mangiare gli alimenti con cui si nutrivano i nostri avi milioni di anni fa, seguendo i ritmi biologici della natura ed evitando i conservanti e gli alimenti ultraprocessati.

Vantaggi

La paleodieta aiuta a dimagrire perché determina una riduzione dello stato infiammatorio del corpo, che porta con sé una riattivazione del metabolismo. I cibi naturali, infatti, nutrono a sufficienza ma sono meno calorici e hanno un maggior potere depurativo. Via libera quindi a grassi e proteine, evitando però i carboidrati come pane e pasta, che non sono in grado di saziarci a sufficienza.

La paleodieta prevede un largo consumo di uova, carne, pesce, evitando però cereali, latte e latticini, legumi e zuccheri industriali. La carne deve provenire da animali alimentati in modo naturale, il pesce non dev’essere di allevamento, le uova devono provenire solo da galline del contadino, mentre i vegetali devono essere stagionali, a chilometro zero e coltivati senza pesticidi.

Seguire un regime alimentare di questo tipo consente di fare il pieno di nutrienti dimagranti, come vitamine, antiossidanti, grassi buoni, che aiutano ad attivare i processi metabolici.

Limiti e controindicazioni

La paleodieta è molto difficile da seguire, visto che non si adatta molto alla vita odierna che conduciamo. La difficoltà è data da una rigida lista di alimenti consentiti e vietati che dice con precisione cosa mangiare.

Inoltre questo regime alimentare presenta dei limiti non da poco, perché richiede di rinunciare completamente ad alimenti importanti dal punto di vista nutrizionale come i cereali e i legumi.

Tuttavia, adottare solo alcune indicazioni della paleodieta e rinunciare ad alimenti raffinati, confezionati e di origine processata consente di tornare in salute e di perdere peso in maniera del tutto naturale.