Dieta senza glutine per mangiare sano e dimagrire

·2 minuto per la lettura
dieta senza glutine
dieta senza glutine

La dieta senza glutine non è un regime alimentare adatto solo a chi è celiaco, ma anche a chi vuole perdere peso evitando gli alimenti che contengono glutine. Vediamo quindi i benefici e un esempio di questo regime alimentare.

Dieta senza glutine: attenzione al cibo

La dieta senza glutine esclude questa sostanza dall’alimentazione, ma ciò non produce automaticamente un effetto dimagrante. Infatti, è possibile perdere peso solo se si fa attenzione alle quantità di cibo consumato. Inoltre, per avere davvero dei risultati soddisfacenti da questo regime alimentare, bisogna prestare attenzione anche alla qualità degli alimenti gluten free. Capita spesso, infatti, che i prodotti industriali con farine senza glutine siano ricchi di grassi e zuccheri, che ci fanno ingrassare senza accorgercene. Vediamo quindi come funziona la dieta gluten free.

Dieta senza glutine: come funziona?

Perché la dieta senza glutine funzioni e ci aiuti a perdere peso, è importante fare attenzione alla pasta e al riso. La pasta senza glutine, infatti, spesso subisce un processo di lavorazione più invasivo rispetto a quella di frumento, perciò va mangiata con moderazione, preferibilmente solo a pranzo e non tutti i giorni.

Anche il riso va limitato, dato che non è di certo un cereale dietetico, e può essere sostituito con altri cibi con un indice glicemico più basso, come la quinoa o l’amaranto.

Anche i dolci vanno limitati a solo due occasioni a settimana, ed è bene preferire quelli con pochi zuccheri. Allo stesso modo, conviene eliminare del tutto gli snack preconfezionati, e preferire invece spuntini più sani, come frutta fresca, yogurt o barrette energetiche con cereali senza glutine e miele.

Il mercato offre ormai una gran quantità di prodotti surgelati senza glutine, ma questi vanno alternati con alimenti freschi, come verdure e legumi. Questi ultimi, infatti, sono un’ottima fonte di proteine e carboidrati vegetali, sono poveri di grassi ma ricchi di fibre.

Infine, un’ottima alternativa agli snack spezzafame o alla classica colazione sono i frullati o gli smoothies a base di ortaggi e frutta fresca. Preparati sul momento, queste bevande sono ricche di sostanze nutritive, come vitamine e minerali, saziano a lungo e possono essere preparati anche col latte vegetale.

Dieta senza glutine: menù d’esempio

Ecco ora un esempio di menù della dieta senza glutine. A colazione è perfetto uno yogurt con fiocchi di avena accompagnato da frutta di stagione, mentre una banana sarà un ottimo spuntino di metà mattina. A pranzo si può mangiare un’insalata di riso con asparagi e uovo sodo e verdure lesse di stagione. Lo spuntino pomeridiano prevede una fetta di pane senza glutine con marmellata, mentre la cena sarà a base di crema di piselli stufati con fiocchi di miglio e insalata con crostini di pane senza glutine, carote e mais.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli