Digestione lenta e difficile: i rimedi naturali

·2 minuto per la lettura
digestione lenta difficile
digestione lenta difficile

La digestione lenta e difficile, chiamata anche dispepsia, è un disturbo molto diffuso, che però si può correggere utilizzando dei rimedi naturali. Scopriamoli insieme.

Digestione lenta e difficile: i sintomi

Esistono alcuni sintomi precisi che permettono di individuare con esattezza una digestione lenta e difficile. Per esempio, un’eccessiva pesantezza associata a gonfiore addominale e ad un’inusuale sonnolenza subito dopo i pasti, anche se leggeri. Inoltre, la digestione lenta comporta una serie di fastidi non indifferenti, come nausea, bruciori, acidità, affaticamento, pancia gonfia, dolori e meteorismo.

È possibile attenuare tali disturbi mettendo in patica alcune semplici accortezze, ma se il problema persiste è il caos di rivolgersi a un medico, perché potrebbe trattarsi di un problema cronico.

Digestione lenta e difficile: le cause

Una digestione lenta e difficile può essere scatenata da molteplici fattori. Tra essi, vi sono dei cambiamenti ormonali, come quelli che avvengono in gravidanza, durante il ciclo mestruale o la menopausa. A questi elementi si aggiungono l’assunzione di farmaci, patologie neurologiche e patologie organiche, come il diabete, l’ulcera, la sindrome del colon irritabile, calcoli della colecisti e dispepsia funzionale.

Tuttavia, la causa più diffusa della digestione lenta e difficile è uno scorretto stile di vita. Vediamo quindi come porvi rimedio.

Digestione lenta e difficile: i possibili rimedi

Per rimediare ad una digestione lenta e difficile, è necessario adottare una serie di comportamenti, eliminando contemporaneamente le cattive abitudini.

Innanzitutto, è necessario evitare i pasti troppo abbondanti, specialmente se dopo il pasto è prevista dell’attività fisica o un’attività mentale intensa. Inoltre, per aiutare lo stomaco a lavorare con calma, è bene anche distanziare i pasti tra loro di almeno 4 ore.

Per migliorare la propria digestione, poi, è necessario masticare lentamente, in modo da evitare un’entrata eccessiva di aria, principale causa di aerofagia e meteorismo.

Occorre poi fare attenzione anche a ciò che si beve: birra e vino, infatti, aumentano l’acidità gastrica e rallentano lo svuotamento gastrico, perciò è meglio berli con moderazione. Inoltre, durante i pasti occorre bere una giusta quantità d’acqua, specialmente se si mangiano dolci e carne.

Per migliorare una digestione lenta e difficile, occorre anche fare attività fisica e camminare almeno mezz’ora al giorno. Il movimento, infatti, velocizza il transito intestinale e aiuta lo svuotamento dello stomaco.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli