Dimagrire camminando: come perdere peso regolarmente

Dimagrire camminando: come perdere peso regolarmente

Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, come dimagrire camminando, per una vita sana e all’insegna del benessere psicofisico, che salvaguardi la salute del proprio organismo e favorisca il raggiungimento di risultati effettivi, rapidi e naturali.

Dimagrire camminando

La camminata è, molto spesso, un’attività sottovalutata, sebbene efficace per perdere peso e restare in forma, anche quando si è pigri, oppure non si ha molto tempo a disposizione per poter frequentare regolarmente una palestra e/o dedicarsi ad un esercizio fisico alternativo.

Esistono modi diversi di camminare per dimagrire e, sfortunatamente, non tutti ne sono a conoscenza, di conseguenza, molto più spesso di quanto non si immagini, ci si scoraggia facilmente perché il risultato preventivato non arriva mai. Nei paragrafi che seguono, avremo, dunque, modo di scoprire insieme come dimagrire camminando, con consigli e suggerimenti mirati, per una vita all’insegna di uno stato di salute ottimale e del benessere psicofisico generale.

Dimagrire camminando: come fare

Raccomandata da personale esperto e competente, molto spesso anche da soggetti appassionati o amanti dello sport, la camminata è un’abitudine sana, che dovrebbe essere parte integrante di uno stile di vita corretto, che comprenda il riposo di qualità, l’alimentazione corretta e, come appunto potrebbe essere facile intuire, anche l’esercizio fisico regolare.

Se la camminata è eseguita regolarmente, il fine ultimo non è impossibile da raggiungere, ma cosa implica una simile affermazione? Prima di tutto, è bene stabilire come si intende perdere peso e quanto peso perdere, in secondo luogo e, a seconda delle esigenze, stabilire quale tipologia di camminata favorisca il raggiungimento del risultato finale.

Segue un elenco di tipologie diverse di camminata grazie alle quali ottenere benefici specifici e mirati:

  • camminata in salita e camminata in pendenza, se il fine ultimo è quello di perdere peso, ridisegnare e rimodellare la linea, bruciare grassi e calorie;

  • camminata veloce e camminata lenta, due tipologie di camminata che dovrebbero alternarsi a vicenda, in supporto alla tipologia di camminata appena menzionata, per restare in forma, rassodare la muscolatura, ridefinire i glutei e favorire una sana e corretta attività cardiovascolare.

Onde evitare di sortire un effetto contrario e incorrere in problematiche eventuali e spiacevoli, si consiglia, tuttavia, di non camminare per più di mezz’ora al giorno e per non più di tre volte a settimana. Si consiglia, inoltre, di bere sempre molta acqua nel corso della giornata per favorire la perdita dei liquidi e combattere la ritenzione idrica.