Dire no ai bambini: ecco perché le mamme dovrebbero farlo

dire no ai bambini
dire no ai bambini

Innumerevoli mamme, proprio come voi, lottano per dire “no” ai bambini. Questo le fa sentire esauste, esaurite, arrabbiate e svuotate. Ma c’è speranza. Vogliamo aiutarvi a smettere di dire “sì” quando intendete “no” e aiutarvi a imparare a dire “sì” in modo autentico. Perché quando dite “no” a qualcun altro, alla fine state dicendo “sì” a voi stessi e ai vostri bisogni.

Ecco come imparare a dire no ai bambini

Dire “sì” quando si intende “no” è un problema molto comune per le mamme. Vogliamo assicurarci che tutti siano felici e che le loro esigenze siano soddisfatte. C’è una spinta biologica in questo senso, perché vogliamo prenderci cura dei nostri figli. Ma la maggior parte di questo bisogno deriva dalla socializzazione. Questo significa che potete disimparare a essere persone che piacciono e imparare a vivere in modo autentico.

Valutate da dove proviene il vostro bisogno di piacere alle persone

Il vostro modo di essere compiacenti con le persone potrebbe derivare dall’essere stati educati in un modo che richiedeva che foste accondiscendenti per sentirvi al sicuro e amati. Le ferite di quell’esperienza possono essere profonde. Quindi, per guarire, potreste aver bisogno di lavorare con un coach o un consulente di salute mentale. Questi possono aiutarvi a capire da dove deriva il vostro bisogno di compiacere e come cambiarlo, in modo da assicurarvi di prendervi cura di voi stessi.

Dite a voi stesse che voi e i vostri bisogni sono importanti

È risaputo che le mamme si mettono all’ultimo posto, soprattutto perché sentono il bisogno di servire tutti quelli che le circondano. Mettiamo fine a questa pratica! Vi sto dando il permesso di mettere voi stesse al primo posto! Voi siete importanti! I vostri bisogni sono importanti! Scrivetelo su un foglietto adesivo e attaccatelo su ogni specchio di casa. Ricordatevi spesso che siete importanti e inizierete a crederci.

come dire no ai bambini
come dire no ai bambini

Imparate a stabilire dei limiti

Quando vi renderete conto di essere importanti, vorrete stabilire dei limiti per proteggere i vostri bisogni. Sedetevi e scrivete un elenco di cose che non sono negoziabili per voi. Una volta stilato l’elenco, condividetelo con i vostri cari. Devono sapere quali sono i vostri limiti per poterli rispettare. Un elenco di cose non negoziabili rende più facile dire “no” alle cose che non danno priorità alle vostre esigenze.

LEGGI ANCHE: