Disperso in Alaska, ritrovato dopo 23 giorni

Tyson Steele, 30 anni, residente in un remoto rifugio a circa 20 miglia da Skwentna, Alaska, non aveva dato più notizie di sé da circa 23 giorni. La polizia si è mossa sulle sue tracce e lo ha localizzato grazie a un gigante segnale di Sos disegnato sulla neve. L’uomo aveva perso il proprio rifugio a causa di un incendio lasciandolo isolato dal mondo esterno. Steele ha raccontato che è sopravvissuto grazie a cibo in scatola, dormendo in una grotta fatta di neve e un riparo di fortuna