Dl sicurezza, Salvini ricevuto da Mattarella

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Matteo Salvini è stato ricevuto dal capo dello Stato Sergio Mattarella. Secondo quanto si apprende da fonti del partito, il leader leghista aveva chiesto un incontro per discutere del nuovo decreto immigrazione, che rischia di bloccare i lavori del Parlamento in un momento particolarmente delicato per il Paese. Nel corso del colloquio, disteso e cordiale, Salvini ha anche espresso preoccupazione per la situazione economica e sociale italiana, in particolare sui temi della salute e della tutela di medici e infermieri, sulla scuola e la mancanza di personale e strutture adeguate, lamentando la mancanza di dialogo con le parti sociali e il Parlamento da parte del governo.

La volontà di costruire della Lega e dell’intero centrodestra, proseguono le fonti della Lega, c’è sempre stata: la settimana scorsa si è confermata nel voto unanime (ed apprezzato) sullo scostamento di bilancio, ma la mancanza di dialogo da parte del governo e l’insensata scelta di forzare i tempi sul tema immigrazione rischiano di vanificare ogni volontà di collaborazione, sottolineano le fonti.

Con 298 voti a favore e 224 contrari e nessun astenuto, oggi la Camera ha concesso al governo la fiducia posta sul decreto legge sicurezza che interviene in materia di immigrazione, daspo urbano per i violenti, contrasto all'utilizzo distorto del web e disciplina del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale. Il testo sostituisce le norme introdotte con i cosiddetti decreti Salvini.