Dogor, il cane-lupo vissuto 18mila anni fa

Il cane-lupo

Non è ancora chiaro se si tratti di un cane o di un lupo, ma l'esemplare ritrovato in Siberia e risalente a 18mila anni fa è in perfetto stato di conservazione. Ad analizzare il suo corpo che incredibilmente conserva ancora i peli, i baffi e perfino le ciglia, sono stati gli esperti di un centro specializzato di Stoccolma, il Centre for Palaeogenetics, dove al momento è conservato.

LEGGI ANCHE: Germania, muore dopo essere stato leccato dal suo cane

Il cucciolo, come riporta il "Siberian Times", è un maschio con i denti da latte così a punta che ricordano una freccia e doveva avere meno di due mesi quando è morto.

L'esemplare, battezzato Dogor che in Yakut significa "Amico", è stato trovato nell'estate del 2018 in profondità nel terreno ghiacciato vicino al fiume Indigirka, a nord-est di Yakutsk.

Da quel momento sono iniziati i test: gli studi che il Centre for Palaeogenetics hanno condotto sul genoma, non sono riusciti a stabilire se l'esemplare fosse un cucciolo di lupo o di cane. Nella seconda ipotesi si tratterebbe della specie più antica ritrovata fino ad adesso. Oppure Dogor potrebbe essere lo stadio di transizione dal lupo al cane. Solo nuovi accertamenti potranno rispondere a queste domande.

GUARDA ANCHE: Adotta un cane, è lo stesso perso dieci anni prima