Domenica Live, Denise Pipitone e Olesya: la verità del regista Roman

·2 minuto per la lettura
domenica live denise pipitone roman
domenica live denise pipitone roman

Nell’ultima puntata di Domenica Live è stato affrontato ancora una volta il caso di Olesya Rostova, la ragazza che per un po’ tutti noi abbiamo sperato fosse Denise Pipitone. Ospite della diretta il regista russo Roman, che ha avuto Olesya come concorrente di un suo reality.

Domenica Live, Denise Pipitone e Olesya: Roman

La somiglianza tra la vicenda di Olesya Rostova e Denise Pipitone, nonché alcuni dettagli fisici comuni, ci avevano fatto sperare in un lieto fine. Eppure, sembra che tutto quello che ci ha mostrato la televisione russa altro non sia che un copione studiato ad hoc da qualche mente malata. Ospite di Domenica Live, il regista russo Roman ha parlato di Olesya e della sua voglia di emergere. L’uomo la conosce molto bene, visto che l’ha avuta come protagonista di un suo reality, però è stato costretto a squalificarla perché la Rostova stava mandando all’aria il suo programma.

Lei vuole solo popolarità. Lei ha inventato tutto, sta recitando un copione. (…) Lei mi ha detto che conosce i suoi genitori e la sua famiglia. Sì, penso che lei conosca la sua famiglia di origine. Ho prove, video e fatti sulla sua infanzia“, ha dichiarato Roman.

Stando al racconto del regista, Olesya sapeva fin dall’inizio di non essere Denise Pipitone, ma ha giocato con l’intera faccenda per ottenere popolarità. Non solo, la ragazza russa conosce la sua famiglia di origine e non è stata vittima di nessun rapimento da parte degli zingari. La Rostova è stata descritta come “una persona disposta a tutto per avere successo“, tanto che Roman l’ha cacciata dal suo reality “perché ha avuto un attacco di isteria e ha spaccato i bicchieri. Ci ha detto se non l’avessimo fatta diventare una star ci avrebbe rovinato la trasmissione“.

Appena il regista russo ha finito il suo racconto, Simona Izzo, ospite di Domenica Live ha tuonato: “Questa è una mascalzona“. Roman ha messo fne al suo intervento dicendo che si vergogna “per quello che ha fatto la tv russa“.