Dopo la moda cappotti 2021 tocca agli spolverini, nuvole primaverili

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Artwork MCInternational / Getty Images
Photo credit: Artwork MCInternational / Getty Images

From Marie Claire

Come, quando, per quanto: il lungo ponte tra le stagioni permette a capi vintage, quali gli spolverini, di farsi spazio tra la moda cappotti 2021. Un susseguirsi di mezze misure, linee ampie, silhouette che sembrano quelle di abiti eleganti. E, in principio, questi spolverini o cappotti leggeri sono co-protagonisti quanto gli abiti di look ideali per traghettare verso la primavera. Tra le forme più amate per la primavera estate 2021: cappotti lunghi, trench oversize, spolverini pastello e revers dolcemente ingombranti.

Photo credit: Artwork MCInternational
Photo credit: Artwork MCInternational

Ne è un esempio il cappotto leggero di Louis Vuitton, un azzurro vivido per un trench nuvola. Lunghissimo, trasparente, quasi un velo: è lo spolverino di Sportmax in nuance crema. Di nuovo azzurro ma questa volta più languido: è la maxi giacca da camera di Issey Miyake che scivola lungo il corpo.

Photo credit: Filippo Fior - Imaxtree
Photo credit: Filippo Fior - Imaxtree

Per le tradizionaliste dello spolverino ecco il guizzo borghese milanese della combo Prada/Simons e il trench beige da portare con slingback arancio e chiuso da un pugno (gesto so Miuccia). Cerato, lattementa, senza fronzoli concessi: è l’impermeabile di Boss da abbinare a chinos e t-shirt bianca. Over, sartoriale, tipicamente maschile nei dettagli è lo spolverino di Ambush color tortora: il classico office look ma dalle forme maxi.

Photo credit: Daniele Oberrauch - Imaxtree
Photo credit: Daniele Oberrauch - Imaxtree
Photo credit: Courtesy of Press Office - Imaxtree
Photo credit: Courtesy of Press Office - Imaxtree