Dramma a Vicenza, il pilota 51enne Michele Bortignon è morto: tutti i dettagli

Vicenza, accusa un malore e muore poco dopo: addio a Michele Bortignon
Vicenza, accusa un malore e muore poco dopo: addio a Michele Bortignon

È una tragedia senza fine quella che si è consumata nella giornata di sabato 28 maggio 2022 a Vicenza e più precisamente al 17° Rally Storico Campagnolo. Michele Bortignon, pilota di 51 anni, è morto dopo aver accusato un malore, ecco tutti i dettagli sull’accaduto.

Vicenza, accusa un malore e muore poco dopo: addio a Michele Bortignon

Un pilota di 51 anni, Michele Bortignon ha perso la vita nella giornata di sabato 28 maggio 2022, mentre si trovava al volante di una Ford Escort RS, nel corso del 17° Rally Storico Campagnolo.

Il 51enne è stato colpito da un malore mentre gareggiava per il Team Bassano nel Rally e poi è morto poco dopo, al suo fianco in auto c’era la figlia di 21 anni, che Bortignon aveva scelto come navigatrice.

L’intervento dei soccorritori e i disperati tentativi di salvare la vita di Michele Bortignon

Tempestivo è stato l’intervento dei soccorritori sul posto, i medici hanno messo in atto tutti i possibili tentativi di rianimazione che era possibile effettuare sul corpo di Bortignon, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Dolore per la scomparsa di Michele Bortignon: gara sospesa per lutto

A seguito di quanto accaduto, la gara è stata sospesa per lutto su decisione unanime dell’organizzatore della competizione, della direzione di gara e dei piloti partecipanti.

Luigi Battistolli, presidente dell’Aci Vicenza, si è così espresso in merito alla prematura scomparsa di Michele Bortignon:

“Credo che la commozione dell’organizzatore De Tomasi rappresenti il dolore che c’è qui in direzione gara, l’improvviso epilogo di una mezza giornata di competizione dove tutto stava andando per il meglio fino a questa notizia che reputo tragica.

Non riesco a trovare le parole per esprimere quello che provo, sia come presidente di Aci Vicenza sia come sportivo visto che ero anche io in gara”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli