Dubai, la principessa Latifa: "Mio padre mi tiene in ostaggio"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Principessa Latifa (videomessaggio Bbc)
Principessa Latifa (videomessaggio Bbc)

La figlia dell'emiro di Dubai, la principessa Latifa Al Maktoum, in un video girato di nascosto accusa il padre di tenerla in ostaggio in una villa. Nelle riprese, fatte arrivare dagli amici di Latifa al programma Panorama Bbc, che le ha poi diffuse, la principessa racconta di essere rinchiusa in un palazzo di Dubai e di essere persino stata drogata.

"Mi trovo in una villa e questa casa è stata trasformata in una prigione. Tutte le finestre sono sbarrate, non le posso aprire, ci sono cinque agenti di polizia fuori dall'abitazione e due al suo interno", ha rivelato la principessa, che ha raccontato agli amici di essersi chiusa in bagno per registrare il videomessaggio.

GUARDA ANCHE: Lady Diana, parla il suo grande amore Hasnat Khan dopo 20 anni di silenzio: "Venne manipolata"

"Non so proprio cosa vogliano fare di me, la situazione peggiora di giorno in giorno, sono proprio stanca di tutto questo", ha concluso la principessa. Gli amici di Latifa hanno consegnato il video all’emittente e hanno chiesto l'intervento delle Nazioni Unite.

Latifa, classe 1985, è figlia di primo letto dell’emiro, uno degli uomini più ricchi al mondo. Già nel 2018 aveva tentato di fuggire via mare, salvo poi essere catturata dalle guardie inviate dal padre al largo delle coste indiane.

GUARDA ANCHE: Milano, Guardia giurata presa in ostaggio in Duomo