Due scrittrici da leggere. Adesso

Di Marta Cervino
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Sur
Photo credit: Courtesy Sur

From Marie Claire

Un romanzo corale che dispiega un mondo, Donna, ragazza, altro di Bernardine Evaristo (che l'anno scorso ha vinto il Man Booker Prize) e l'esordio rivelazione Tempi eccitanti di Naoise Dolan (che sta per diventare una serie tv). Mettetevi comodi. E silenziate i telefoni.

Ragazza, donna, altro di Bernardine Evaristo (SUR, € 20)

Al centro di tutto e forza propulsiva da cui prende il via la narrazione, c’è Amma, 50enne nera, lesbica, regista teatrale e femminista militante che incontriamo a poche ore dalla prima del suo nuovo spettacolo che sta per andare in scena al National Theatre di Londra. Oltre a lei ci sono altre 11 protagoniste (a ognuna delle quali è dedicato un capitolo) tra cui Yazz, sua figlia, armata di chioma afro e decisa a farsi strada nel mondo; Shirley, un’insegnante legata ad Amma dai tempi della scuola (erano le uniche bambine nere dell’istituto); Dominique che da anni si è trasferita in America seguendo quella che pensava essere il suo grande amore e ha condiviso con Amma gli inizi e la gavetta... Il romanzo che l’anno scorso ha vinto il Man Booker Prize (insieme a Testamenti di Margaret Atwood) è un affresco corale. Dà voce a 12 donne (per la maggior parte nere o di sangue misto) le cui storie risuonano potenti come atti unici. E narrando le loro vite, il razzismo, la fatica di affermarsi, le scelte, il femminismo, le sfide quotidiane, ci aiuta a capire meglio l’Inghilterra di ieri e di oggi.

Tempi eccitanti di Naoise Dolan (Atlantide, € 16,50)

Photo credit: Courtesy Atlantide Edizioni
Photo credit: Courtesy Atlantide Edizioni

Ava ha 22 anni e si è trasferita dall’Irlanda a Hong Kong usando i soldi risparmiati all’università. Non aveva le idee chiare sul futuro ma non pensava, come è successo, di finire a insegnare inglese in una scuola per bambini molto ricchi consumando quasi tutti i suoi soldi per l’affitto di una stanza. Una svolta alla situazione la dà Julian, giovane e rampante banchiere inglese, che Ava inizia a frequentare (fanno sesso ma non hanno una vera relazione) e che, a un certo punto, le propone di trasferirsi nel suo mega-appartamento. Ma quando Julian parte per un lungo viaggio di lavoro, nella sua vita irrompe Edith, avvocatessa in carriera, che rimette in circolo emozioni. E da lì le cose prendono impreviste direzioni. Un esordio-rivelazione, pieno di frasi da sottolineare, che ci parla di sesso, amore, triangoli e finanza, ma anche della difficoltà di capire noi stessi e i nostri sentimenti. E una scrittrice brillante e di talento, che vibra col tempo presente.