E.T. torna a casa da Elliot per lo spot natalizio di Sky

E.T spot natalizio di sky

Lo spot natalizio di Sky ha come protagonista E.T., uno dei più iconici e famosi personaggi della cinematografia contemporanea. L’extraterrestre nato ben 37 anni fa quest’anno è tornato a far visita ai suoi amici e ha permesso la realizzazione di uno spot indimenticabile.

Lo spot natalizio di Sky con ET

Natale è tempo di nostalgia e di grandi riunioni di famiglia: sono questi gli ingredienti assolutamente azzeccatissimi su cui Sky ha voluto puntare per la realizzazione del nuovo spot per SkyQ.

Protagonista assoluto dello spot realizzato negli States e rimbalzato anche in Italia (in versione doppiata e accorciata) è lo storico pupazzo che ha dato vita all’extraterrestre più amato di ogni tempo. Nello spot ET ha deciso di tornare sulla Terra per Natale e di far visita ad Elliot, il grande amico che ET ha incontrato ormai ben 37 anni fa.

Le cose naturalmente cambiano: Elliot non è più il bambino che pedalava affannosamente sulla bicicletta volante, ma un premuroso padre di famiglia che ha dato alla luce ben quattro figli.

I tempi cambiano, l’amicizia resta

Dopo il primo incontro con il suo vecchio amico e dopo aver fatto conoscenza con tutta la sua famiglia, l’extraterrestre ha l’opportunità di scoprire le nuove diavolerie tecnologiche che negli ultimi 37 anni sono state prodotte dall’ingegno umano.

Dopo aver familiarizzato con i device che permettono l’accesso alla rete internet ET arriva a scoprire il telecomando e la televisione (sintonizzata su Sky, ovviamente) davanti alla quale la famiglia si riunisce per le tradizionali e immancabili maratone di film di Natale.

Dopo aver riabbracciato i propri amici, per E.T. torna ancora una volta il momento di dire addio e di tornare a casa. Stavolta non sarà più Elliot ad accompagnarlo in bicicletta, ma i suoi figli: la storia si conclude come nel film originale, e l’atmosfera di Natale regna incontrastata.

Il successo di E.T.

Il film E.T. l’Extra Terrestre uscì nei cinema americani nel 1982 e fu uno dei maggiori successi di Steven Spielberg, che ne firmò la regia e la produzione. Il film è stato inserito nella classifica dei migliori 100 film di tutti i tempi nel 1994 e ne fa parte ancora oggi.

Il ragazzo che interpreta il personaggio principale del film, cioè Elliot si chiamava Hernry Thomas e l’attore che ha girato lo spot natalizio di Sky è proprio lo stesso attore del film del 1982.

Non sono in molti a saperlo ma la creatura che divenne famosa con il nome di E.T. venne creata da un mago italiano degli effetti speciali per la fantascienza: Carlo Rambaldi. All’epoca del film Rambaldi aveva già realizzato prop per il film Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo.

Carlo Rambaldi spiegò negli anni successivi che, per realizzare il volto di ET si ispirò a diversi personaggi iconici della cultura mondiale tra cui Albert Einstein ed Ernest Hemingway.

Il volto dell’alieno era (ed è) controllato da un complesso sistema di controlli radio che venne sfruttato principalmente per i primi piani. La tuta che rappresentava invece il corpo di E.T. veniva indossata da attori e stuntmen affetti da nanismo.