Ecco perché non vorresti essere amico di George Clooney, Brad Pitt e Matt Damon

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Venturelli - Getty Images
Photo credit: Venturelli - Getty Images

From Esquire

Star fichissime, belle, simpatiche, con i capelli sempre in ordine, o in disordine ma nel modo giusto, sorrisi ammalianti, attori di spessore, autoironici al punto giusto, belli l'ho già detto? E simpatici? Tutto verissimo.

Quello che non sapete però è che sono matti e da 15 anni si fanno dei terribili scherzi a vicenda che col tempo sono sfuggiti di mano e stanno diventando qualcosa di assurdo. Alla fine è così che si cementifica un'amicizia tra super stelle di Hollywood: scherzi pazzi.

E se pensate di poterli sopportare pur di entrare nella cerchia, leggete qui sotto e fate ancora in tempo a cambiare idea.

F**k Cops

Tutto è cominciato da un primo scherzo, quello originale, fatto da Clooney a Pitt durante le riprese di Ocean's Eleven. George comprò un adesivo di quelli che si mettono sul retro dell'auto con su scritto "F**k cops" e lo attaccò alla macchina di Brad Pitt, nella speranza che lo fermassero. E infatti lo fermarono. Da lì iniziò la guerra. In questo video racconta anche che spediva lettere ad altri attori a nome di Brad con messaggi strani e imbarazzanti, per esempio a Maryl Streep.

Boyfriend

Durante interminabili interviste di promozione al Festival di Venezia Brad Pitt ha avuto questa brillante idea: alla millesima domanda su quando si sarebbe sposato con Angelina Jolie lui rispose: "Misposerò con Angelina quando George Clooney sposerà il suo fidanzato". La stampa, incredula, non sapeva cosa pensare di quella affermazione e per avere conferma domandò a Matt Damon che chiaramente confermò tutto solo per il gusto dello scherzo stupido. In questa intervista con Letterman emergono altri dettagli sempre più assurdi della storia.

Un attore molto serio

Durante le riprese di Ocean's Twelve Brad Pitt ha mandato un memo a tutta la crew (per la maggior parte italiana) del film con scritto che pregava di trattare George Clooney con estremo rispetto, perché è un attore serio e molto irascibile, di non rivolgergli mai la parola e di non guardarlo mai direttamente negli occhi. George Clooney, che è una persona molto affabile e simpatica, ha passato le prime settimane di riprese estremamente interdetto.

L'uniforme

Il film era The Monuments Men e prima che iniziassero le riprese Matt Damon confessò all'amico George Clooney che avrebbe voluto perdere qualche chilo e che durante le settimane di set avrebbe mangiato nel modo più corretto possibile. Grave errore. Clooney nelle successive settimane avrebbe cambiato l'uniforme di Matt dandogliene una ogni volta poco più stretta dandogli l'impressione ingrassare e facendolo impazzire.