Ecco perché Once Upon a Time (e i suoi personaggi) resteranno sempre nel nostro cuore

·6 minuto per la lettura
Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images
Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images

Once Upon a Time (che probabilmente conosci con il titolo italiano C’era una volta) è una delle serie americane fantasy per eccellenza prodotte negli ultimi dieci anni. Lo show infatti è andato in onda dal 2011 al 2018 per un totale di ben sette stagioni e più di 150 episodi, oltre ad avere ispirato lo spinoff in 13 puntate Once Upon a Time in Wonderland uscito nel 2013. I personaggi che si sono susseguiti sullo schermo, visto anche l’universo pressochè infinito da cui sono tratti, sono ovviamente tantissimi: scopri con noi alcuni tra i più amati.

Fiabe, storie e film a cui Once Upon a Time si è ispirata per i suoi personaggi

Ciò che ha reso così famosa e apprezzata la serie americana Once Upon a Time sono stati sicuramente i suoi personaggi. Questo perché per la sceneggiatura sono state rispolverate non solo vecchie fiabe e leggende, ma anche storie e creazioni più recenti, spesso tratte da libri e film usciti negli ultimi anni. I protagonisti delle avventure che da piccoli ci raccontavano prima di dormire sono stati uniti nell’enorme universo della Foresta Incantata, intrecciando le loro vite e vicende in modi assolutamente originali.

Dalla classica fiaba di Biancaneve partono diversi collegamenti con altre storie: troviamo così che la madre della Regina Cattiva è la Regina di Cuori (da Alice nel Paese delle Meraviglie), e l’insegnante di magia oscura è Tremotino (dalla fiaba dei Fratelli Grimm, poco conosciuta in Italia). Ecco però che arriva Hook (Capitan Uncino), rivale in amore di Tremotino, e quest’ultimo altri non è che la Bestia che ha tenuto prigioniera Belle. Non solo: nel corso delle stagioni ogni favola trova il modo di fare capolino sullo schermo. Peter Pan, Mulan e Aurora, il Vaso di Pandora, la Strega dell’Ovest, Robin Hood, Pinocchio e i personaggi della sua fiaba; e ancora Elsa e il mondo di Frozen, in contrasto con la Regina delle Nevi, Ursula, Crudelia e Malefica, gli abitanti di Camelot, il mostro di Frankenstein, persino gli dèi dell’Olimpo. Non mancano nemmeno le storie di dottor Jekyll e Mr. Hyde, Aladdin, e infine le immancabili Cenerentola, Raperonzolo e Tiana.

Insomma, la Foresta Incantata da cui provengono i vari protagonisti delle vicende di Once Upon a Time è un ambiente estremamente complesso che rompe i legami e le regole tradizionali delle fiabe e, anzi ne crea di nuovi, dando originalità alle storie narrate nella serie. I suoi creatori hanno dichiarato che avevano cercato di inserire pure Sherlock Holmes tra i personaggi…

Photo credit: Jack Rowand - Getty Images
Photo credit: Jack Rowand - Getty Images

I protagonisti di Once Upon a Time: Emma e Hook, Biancaneve e David, Regina e Henry

In un universo di personaggi così vasto, è ovvio che non tutti potessero essere presenti in ogni stagione della serie. I creatori di Once Upon a Time sono riusciti a gestire bene l’alternarsi delle varie storie, lasciando però alcuni personaggi al centro delle vicende. In particolare, i veri protagonisti delle vicende sono la famiglia “allargata” che ruota intorno alla fiaba di Biancaneve. Nei panni dell’attrice principale delle prime sei stagioni, infatti, c’è Jennifer Morrison che interpreta Emma Swan, colei che, giunta a Storybrooke, dà inizio agli avvenimenti narrati nella serie. Emma non è altri che la figlia di Mary Margaret (Biancaneve) e David (Principe Azzurro), i cui ruoli sono stati affidati rispettivamente a Ginnifer Goodwin e Josh Dallas, e guess what? I due attori si sono conosciuti sul set di Once Upon a Time e successivamente si sono sposati anche nella vita reale! Inizialmente antagonista e rivale di Emma, nonché nemica di Biancaneve, a interpretare la Regina Cattiva (nella serie chiamata Regina Mills) c’è Lana Parrilla, l’artefice del primo sortilegio che ha portato gli abitanti della Foresta Incantata nel mondo reale. La donna inoltre è la madre adottiva di Henry, figlio che Emma era stata costretta ad abbandonare e con cui riaggancia i rapporti una volta giunta a Storybrooke; per questo lei e Regina si trovano in competizione, ambendo entrambe a essere la “vera mamma” del ragazzo. Le due con il tempo però stringono un forte rapporto e Regina riesce ad avere il tanto agognato lieto fine al termine dell’ultima stagione.

Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images
Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images

A completare il quadro dei protagonisti di Once Upon a Time c’è Hook, aka Capitano Uncino, che dalla seconda stagione in poi diventa un personaggio fisso della serie. Il pirata, che durante le vicende intraprende una relazione con Emma, è interpretato dall’attore irlandese Colin O’Donoghue.

Once Upon a Time tra bene e male: Tremotino

Il panorama di personaggi di Once Upon a Time non è costellato solo da eroi dall’animo puro e buono, anzi. Più o meno tutti gli attori si sono trovati a impersonare persone “reali”, dalle sfaccettature complesse, in cui il bene viene sempre accompagnato e bilanciato anche dal male. In questo senso, Tremotino è forse uno dei personaggi più curiosi di tutta la serie, nonché uno dei protagonisti indiscussi che ritroviamo con continuità in ogni stagione. Le caratteristiche del mago oscuro sono state studiate appositamente per l’attore che lo ha interpretato, Robert Carlyle. Difficile è l’analisi di questo antagonista-eroe, che durante il corso della serie ha un’evoluzione assolutamente singolare e le cui azioni mostrano i lati più profondi della natura umana, sia negativi che positivi.

Photo credit: Jack Rowand - Getty Images
Photo credit: Jack Rowand - Getty Images

Cora, Zelena, il trio delle Regine Oscure e gli altri cattivi di Once Upon a Time

Per quanto riguarda gli altri “cattivi” (che spesso totalmente cattivi non sono), nel corso di Once Upon a Time si susseguono i personaggi più disparati: Cora, la Regina di Cuori che crea scompiglio nella seconda stagione, è interpretata da Barbara Hershey; nella terza stagione ci sono un Peter Pan antieroico (Robbie Kay) e Zelena (Rebecca Mader), la Strega dell’Ovest tratta dal Mago di Oz; seguono poi la Regina delle Nevi (Elizabeth Mitchell) e l’insolito trio di antagoniste, le Regine Oscure, formato da Ursula (Merrin Dungey), Malefica (Kristin Bauer van Straten) e Crudelia De Mon (Victoria Smurfit), fino ad arrivare al dio Ade nella quinta, interpretato da Greg Germann, la Fata Nera (Jaime Murray) nella sesta, e poi nell’ultima stagione a Lady Tremaine (la matrigna di Cenerentola che poi si scopre essere Raperonzolo, interpretata da Gabrielle Anwar), Genoveffa (Adelaide Kane), Gothel (Emma Booth) e Dr. Facilier (Daniel Francis) dall’universo Disney.

L’importanza di Belle in Once Upon a Time

Molti dei protagonisti di Once Upon a Time ricorrono nelle diverse stagioni, sviluppandosi e acquisendo tratti sia positivi che negativi. Anche alcuni personaggi secondari, però, si sono dimostrati avere delle evoluzioni profonde durante le vicende della serie, nonostante le loro storie abbiano avuto meno spazio per svilupparsi rispetto a quelle principali. Sicuramente da ricordare è Belle (Emilie de Ravin), la donna amata da Tremotino dal tragico destino, che riesce a placare l’animo del Signore Oscuro e da cui ha infine anche un figlio. La sua figura è presente in tutt’e sette le stagioni, come principale o come guest.

Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images
Photo credit: Autumn de Wilde - Getty Images

Grillo Parlante, Neil, Cappuccetto Rosso, Robin Hood, Lucy: i personaggi indimenticabili di Once Upon a Time

In Once Upon a Time ci sono poi Pinocchio, presente nella serie sia da adulto (Eion Bailey) sia da bambino (Jakob Davies); il Grillo Parlante, o Archie, voce della coscienza e poi psicologo degli abitanti di Storybrooke, interpretato da Raphael Sbarge; Neil (Micheal Raymond-James), chiamato Bealfire dal padre Tremotino, il padre di Henry e primo amore di Emma. E ancora Ruby, l’affascinante Cappuccetto Rosso nonché Lupo Cattivo della Foresta Incantata, interpretata da Meghan Ory; la Fata Turchina (Keegan Connor Tracy), Madre Superiora del convento di Storybrooke; Robin Hood (Sean Maguire), il bell’eroe conteso tra Regina e Zelena; e infine Cenerentola, moglie di Henry, e sua figlia Lucy, interpretate rispettivamente da Dania Ramirez e Alison Fernandez.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.