Ecco quali problemi alla pelle possono verificarsi durante la gravidanza

problemi alla pelle gravidanza
problemi alla pelle gravidanza

Le donne comunemente sperimentano problemi alla pelle durante la gravidanza, tra cui:

  • Macchie scure su seno, capezzoli e interno coscia

  • Melasma

  • Linea nigra

  • Smagliature

  • Acne

  • Vene a ragno

  • Vene varicose

Molte di queste condizioni sono normali e si verificano a causa dei cambiamenti ormonali. In questo articolo esamineremo alcuni dei cambiamenti cutanei che la gravidanza può causare.

Quali problemi alla pelle possono verificarsi durante la gravidanza?

Iperpigmentazione

L’iperpigmentazione si riferisce a macchie o chiazze scure sulla pelle. La causa è un aumento della melanina presente in natura. In genere, l’iperpigmentazione si risolve dopo il parto, ma può persistere per diversi anni.

Un esempio di iperpigmentazione in gravidanza è il melasma. Alcune persone lo definiscono la maschera della gravidanza. Le macchie marroni su viso, guance, naso e fronte sono le caratteristiche del melasma. Consultate un dermatologo per sapere come trattarlo.

Smagliature

Le smagliature sono comuni nelle donne in gravidanza. Le donne spesso sviluppano smagliature sull’addome, sui glutei, sul seno o sulle cosce durante la gravidanza. Le smagliature hanno inizialmente un aspetto rosso-violaceo e col tempo si attenuano fino a diventare argentate o bianche.

Anche se spesso si attenuano, le smagliature non si risolvono mai completamente. Il trattamento delle smagliature dopo il parto è spesso inefficace, anche se in alcuni casi si possono prendere in considerazione il laser e le creme da prescrizione.

i problemi alla pelle gravidanza
i problemi alla pelle gravidanza

Placchette cutanee

La comparsa di placche cutanee durante la gravidanza è comune. Queste lesioni si presentano in genere sul collo, sul petto, sulla schiena, sull’inguine e sotto il seno.

Le placche cutanee non sono generalmente pericolose o maligne. Se si trovano in una zona a rischio di irritazione o di sanguinamento, a causa di indumenti o movimenti ripetitivi, il medico può rimuoverle.

Acne

L’acne può svilupparsi o peggiorare durante la gravidanza. Sono disponibili molti trattamenti per l’acne, tra cui farmaci con e senza prescrizione medica. Discutetene con un operatore sanitario prima di utilizzarli.

Le pratiche igieniche generali sono importanti per il trattamento dell’acne. Queste includono:

  • Lavare il viso con acqua tiepida

  • Utilizzare un detergente delicato due volte al giorno

  • Tenere i capelli lontani dal viso

  • Fare lo shampoo ogni giorno

  • Evitare di grattarsi i brufoli

  • Utilizzare cosmetici privi di oli