Ecco quali sono i motivi per cui i bambini lottano contro il sonno

bambini lottano contro il sonno
bambini lottano contro il sonno

Perché i bambini lottano contro il sonno? Immaginate questo: la finestra di veglia del vostro bambino sta per finire e voi pensate che sia il momento giusto per metterlo a dormire. Fate una routine di sonno rilassante, lo mettete a letto e lui rimane sveglio! I bambini lottano contro il sonno per molte ragioni e questo può essere molto frustrante per un genitore. Ecco alcuni motivi.

Motivi per cui i bambini lottano contro il sonno

I ritmi circadiani non sono ancora sviluppati

I ritmi circadiani sono i processi interni naturali che regolano il ciclo sonno-veglia. Iniziano a svilupparsi intorno alle 6-8 settimane di vita, ma non sono completamente sviluppati fino a circa quattro mesi (età corretta). I bambini di età inferiore ai quattro mesi non sono pronti per un orario continuato perché il loro cervello non è abbastanza maturo. Si può iniziare a lavorare per un orario a quattro mesi e di solito, a cinque mesi, i sonnellini si sono allungati e si è arrivati a un buon orario! Seguite le finestre di veglia durante questi mesi neonatali per aiutare il vostro piccolo a riposare bene.

Non sanno come addormentarsi

I bambini devono imparare ad addormentarsi in modo autonomo, quindi se il vostro bambino non sa come fare e lotta contro il sonno, comincerei da qui. Esercitatevi a mettere il bambino a letto da sveglio e vedete cosa riesce a fare. Potete sostenerlo tanto o poco quanto vi sentite a vostro agio mentre sta imparando. Ci vorrà tempo e pratica, ma tenete a mente l’obiettivo di insegnargli ad addormentarsi da solo. Se avete bisogno di un supporto più personalizzato, potete rivolgervi a un consulente certificato per il sonno infantile! Noi consulenti del sonno amiamo aiutare le famiglie a riposare come meritano!

perché i bambini lottano contro il sonno
perché i bambini lottano contro il sonno

Sovrastimolazione

I bambini passano da un ambiente climatizzato a un mondo pieno di stimoli e possono diventare sovrastimolati molto facilmente. Il mondo è pieno di nuovi suoni, immagini e sensazioni. Prestate attenzione all’umore del vostro bambino e assicuratevi che non si senta sopraffatto. Evitate musica o giocattoli rumorosi prima che sia ora di dormire. Assicuratevi che la TV e gli altri schermi siano spenti almeno un’ora prima di andare a dormire.

Anche un gioco molto eccitante può mandare i bambini in uno stato di sovrastimolazione, con conseguenti problemi di addormentamento.

LEGGI ANCHE: