Eles transportan a morte, Deserto particular, Pubu: i colpi di fulmine di oggi a Venezia 2021

·2 minuto per la lettura
Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy

Le recensioni dei nostri colpi di fulmine dalle sezioni collaterali di Venezia 2021. Il meglio della 78 esima Mostra del Cinema di Venezia.

ELES TRANSPORTAN A MORTE di Helena Girón e Samuel M. Delgado (Settimana della critica)

Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy

1492, Colombo è partito. Tre condannati a morte, scampati alla forca perché fatti imbarcare, scappano rubando una vela durante una sosta a Tenerife. Vengono braccati, mentre il vulcano è in eruzione. La storia si intreccia con quella di una ragazza che tenta il suicidio, mentre la sorella e una guaritrice tentano di salvarla.

Ci piace perché: una storia inconsueta, affascinante e ammonitrice, su sfondo storico (spedizione ed eruzione), con un retrogusto funereo, a tratti oscuro, a cui i due registi danno però grande forza di suggestione.

DESERTO PARTICULAR di Aly Muritiba (Giornate degli autori)

Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy


Daniel è un poliziotto. Nei guai perché ha compiuto violenze. Vive col padre ex ufficiale, ormai smarrito e nel rimpianto di Sara, amante improvvisamente sparita. Dopo mezz’ora partono i titoli di testa e parte Daniel da Curitiba verso Juazeiro, duemila chilometri in cerca di lei e del perché non risponda neppure più al telefono.

Ci piace perché: il machismo, insito nel personaggio del protagonista e diffuso nel tormentato Brasile contemporaneo, è messo alla prova dai sentimenti.

PUBU di Chung Mong-hong (Orizzonti)

Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy


Hong Kong, il Covid. La giovane Xiao Jing è costretta alla quarantena. Anche la madre viene invitata a rimanere a casa dall’azienda per cui lavora. Il rapporto già teso e complicato tra le due donne rischia di diventare esplosivo con la convivenza forzata. E tutto sembra precipitare.

Ci piace perché: il periodo legato alla pandemia ha segnato tutti, in tutto il mondo. Chung Mong-hong cerca di raccontare le difficoltà che ognuno ha vissuto, ma anche di aprire qualche possibile spiraglio di speranza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli