Elezione del Presidente della Repubblica, quarta votazione: vertici in mattinata

·1 minuto per la lettura
elezioni quirinale spoglio
elezioni quirinale spoglio

Si avvicina la quarta votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica, in programma per oggi alle 11. Dopo la terza fumata nera nel voto di ieri, con la stragrande maggioranza di schede bianche pur con 125 preferenze per il presidente Sergio Mattarella e 114 per Guido Crosetto, il quorum scende a 505. I partiti stanno ancora decidendo se, in mancanza di una soluzione condivisa, votare ancora in bianco o indicare un nome.

Iniziato vertice di centrodestra

Il centrodestra ha dato inizio al vertice con tutti i leader dei partiti della coalizione. Matteo Salvini ha annunciato che “continueremo a fare proposte di livello anche perché a sinistra ancora non l’ho sentito“. Quanto a Draghi, ha affermato che è prezioso come guida del governo lasciando così intendere di non essere disponibile ad una sua candidatura al Quirinale.

Elezione del Presidente della Repubblica: quarta votazione

Secondo Matteo Salvini, che ha smentito l’incontro con il costituzionalista Sabino Cassese, “la soluzione è vicina“. Dopo aver ribadito che, in caso di bocciatura della rosa di nomi proposta, avanzerà altre figure candidabili, si è così espresso sull’ipotesi Casellati che molti ritengono la sua carta segreta: “Come Fico è tra le più alte cariche istituzionali e per questo non fa parte di rose politiche e di proposte: è candidabile senza che io la proponga”.

In ogni caso, il Partito Democratico si è mostrato contrario ritenendo l’eventuale candidatura della presidente del Senato di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia (insieme di partiti di governo e di opposizione) “un’operazione mai vista nella storia del Quirinale, assurda e incomprensibile, che farebbe saltare tutto“. Il suo obiettivo, ha spiegato, è quello di far tramontare le candidature di parte e optare per un nome autorevole e super partes. Dato che il centrodestra ha detto no a tutte le sue ipotesi di personalità terze /Mattarella, Draghi, Amato, Casini, Cartabia, Riccardi), se non ci sono novità continuerà a votare scheda bianca.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli