Elio Pandolfi è morto: l'attore e doppiatore aveva 95 anni

·1 minuto per la lettura
elio pandolfi morto
elio pandolfi morto

Lutto nel mondo del cinema italiano: è morto Elio Pandolfi. La triste notizia è stata diffusa da fonti vicine alla famiglia. L’attore e doppiatore, che ha mosso i primi passi con Nino Manfredi e Carlo Giuffré, aveva 95 anni.

Elio Pandolfi è morto

Classe 1926, Elio Pandolfi è morto a Roma all’età di 95 anni. A rendere pubblica la notizia è stata l’Ansa, che ha ricevuto la triste notizia da fonti vicino alla famiglia dell’attore. Sembra che l’interprete sia scomparso nella sua casa romana. Al momento non si conoscono le cause che hanno portato al decesso, ma è probabile che siano da ricollegare al naturale scorrere della vita.

Elio Pandolfi è morto: la carriera

Dopo il diploma all’Accademia Nazionale d’arte drammatica di Roma, ha debuttato a Venezia nel 1948 nei panni di mimo-ballerino in Les malheurs d’Orphée di Milhaud. Nello stesso anno è entrato nel Piccolo Teatro della Capitale con Orazio Costa, con attori del calibro di Nino Manfredi, Renato Turi, Silvio Noto e Carlo Giuffré. La svolta, se così possiamo definirla, è arrivata quando Luchino Visconti l’ha scelto per vestire i panni del cantante castrato nellp spettacolo L’impresario delle Smirne, accanto a Rina Morelli.

Non ho rimpianti né debiti, ma vanto un credito… nei confronti del cinema. Mi chiamavano sempre per fare le stesse parti e alla fine mi sono scocciato e ho detto basta. Un bel film da protagonista me lo sarei meritato“, ha raccontato nella sua biografia intitolata Elio Pandolfi. Che spettacolo!.

Elio Pandolfi è morto: la carriera da doppiatore

Non solo attore e cantante, Elio Pandolfi è stato anche un bravissimo doppiatore. Ha dato la sua voce al francese Jacques Dufilho in tutti i titoli del Colonnello Buttiglione, a Stanlio della coppia Laurel & Hardy e a due personaggi Disney, ovvero Paperino e Le tont de La bella e la Bestia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli