Ellen DeGeneres: «Non lascio il talk show per le accuse contro di me»

·1 minuto per la lettura

Poco dopo l’annuncio della chiusura del popolare talk show, Ellen DeGeneres si difende dalle accuse, nell’intervista con la conduttrice di Today, Savannah Guthrie.

La scorsa estate alcuni ex dipendenti del popolare “The Ellen DeGeneres Show” hanno accusato i produttori esecutivi di molestie, innescando un'indagine interna che ha portato al licenziamento di tre dirigenti.

«Se fosse stato il motivo per cui stavo smettendo, non sarei tornata quest’anno. Ho davvero pensato di non tornare. È stato devastante. Sono una persona gentile. Sono una persona a cui piace rendere felici le persone. Continuavo a dire a (mia moglie) Portia (de Rossi) che non avevo idea ci fosse un ambiente di lavoro tossico», spiega Ellen.

«Non so come avrei potuto saperlo, visto che ci sono 255 dipendenti qui e ci sono molti edifici diversi, a meno che non rimanga letteralmente qui fino a quando l'ultima persona non torna a casa la sera», ha affermato.

«C’è il mio nome nello show, quindi chiaramente mi colpisce e devo essere io ad alzarmi e dire: "Questo non può essere tollerato”. Ma vorrei che qualcuno fosse venuto da me per dirmi: “Ehi, sta succedendo qualcosa che dovresti sapere”».