Ellen Pompeo: «È ora di chiudere Grey’s Anatomy»

·1 minuto per la lettura

Ellen Pompeo sta cercando di convincere i produttori di «Grey’s Anatomy» a porre fine al longevo medical drama.

L’attrice interpreta la Dott.ssa Meredith Grey dal lontano 2005. Ed è produttrice co-esecutiva della serie tv, giunta alla sua diciottesima stagione.

Secondo Ellen, è l’ora di staccare la spina allo show, nonostante il successo di pubblico.

«Mi sto concentrando nel tentativo di convincere tutti che dovrebbe finire», ha dichiarato a Insider. «Mi sento quella naive che continua a chiedersi: “Che storie racconteremo?”. E tutti gli altri rispondono: “Chi se ne frega, Ellen? Stiamo facendo milioni su milioni di dollari”».

In una precedente intervista con Entertainment Tonight, Ellen aveva rivelato a proposito di una possibile chiusura dello show: «Voglio dire, ho cercato di scappare per anni. Ci ho provato. Non è perché non ci ho provato. Ho forti relazioni con la rete e sono stati molto, molto buoni con me e mi hanno incentivato a rimanere».

«Miracolosamente, continuiamo a trovare modi per avere un motivo per restare e se c’è un motivo, questo lo giustifica».

Nel 2017, Pompeo ha firmato un contratto multimilionario. Si stima che abbia guadagnato circa 20 milioni di dollari per ogni stagione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli