Elon Musk sta licenziato dipendenti di Twitter?


Elon Musk ha smentito le voci secondo cui starebbe licenziando alcuni dipendenti di Twitter per evitare di pagargli la liquidazione.
L'uomo più ricco del mondo ha completato l'acquisto della piattaforma social per 44 miliardi di dollari, ma ha smentito i rumour secondo cui starebbe licenziando rapidamente alcuni dipendenti per evitare di versare loro una buonuscita speciale come parte del loro accordo di compensazione.
In risposta a un utente di Twitter che chiedeva informazioni sulla questione, riportata dal New York Times, Musk ha twittato: "È falso".
Al termine dell'acquisizione di Twitter, Musk ha licenziato l'amministratore delegato Parag Agrawal, il direttore finanziario Ned Segal e il responsabile degli affari legali Vijaya Gadde. Il miliardario aveva accusato il trio di aver ingannato lui e altri investitori di Twitter sul numero di account falsi presenti sulla piattaforma. I dirigenti riceveranno una buonuscita per un totale di circa 122 milioni di dollari. I tagli avverranno prima della data in cui era previsto che i dipendenti ricevessero delle azioni come parte della loro liquidazione.
L'acquisizione di Twitter da parte di Musk è stata elogiata dall'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, si pensa infatti che questo potrebbe consentirgli di tornare sulla piattaforma. Trump è stato bandito da Twitter in seguito all'attacco al Campidoglio negli Stati Uniti dello scorso anno, ma ha dichiarato di essere "molto felice che Twitter sia tornato in mani sane".