Emma Watson sola e spaventata: «Volevo lasciare Harry Potter»

·1 minuto per la lettura

Emma Watson è stata a un passo dall’addio alla saga di «Harry Potter».

A rivelarlo è stata la stessa attrice, interprete di Hermione, durante lo speciale per i 20 anni dall’esordio in sala della saga fantasy, «Harry Potter 20th Anniversary: Return to Hogwarts».

Il pensiero balenò nella mente della star attorno al 2007, durante la produzione di «Harry Potter e l'Ordine della Fenice».

«A volte, mi sentivo da sola», ha ammesso. «Ero spaventata. Non so se vi siete mai sentiti come se foste arrivati a un punto in cui pensi: “Sarà così per sempre”».

Poi la presa di posizione: «La fama era arrivata a casa, in modo bestiale. Nessuno ha dovuto convincermi. I fan volevano sinceramente che avessi successo e tutti si sono sinceramente sostenuti a vicenda. Così ho preso coraggio, è stato fantastico».

Rubert Grint è rimasto sorpreso dalle rivelazioni di Emma, ammettendo di avere provato le stesse emozioni sulla sua pelle.

«Non ne avevamo mai parlato. Credo che stessimo procedendo ognuno con i propri ritmi. Semplicemente non ci è venuto in mente che probabilmente stavamo tutti provando sentimenti simili», ha detto Grint.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli